Alameda termina il test di schiarimento delle nuvole, annullando la decisione del personale

2 settimane ago

Alameda blocca il test di schiarimento delle nuvole

Il consiglio comunale di Alameda ha deciso di porre fine al test di schiarimento delle nuvole, andando contro il parere del personale comunale che aveva giudicato l’esperimento sicuro.

Le preoccupazioni dei residenti

Nonostante gli esperti garantissero la sicurezza dell’esperimento, i residenti della città hanno espresso timori riguardo all’interferenza con i sistemi naturali per contrastare il riscaldamento globale.

Il test sull’USS Hornet

L’esperimento prevedeva la spruzzatura di particelle di sale marino su una portaerei dismessa per testare un dispositivo mirato a riflettere la luce solare e raffreddare il pianeta. Tuttavia, il consiglio ha deciso di interromperlo.

Esperimenti per contrastare il riscaldamento globale

Diverse iniziative vengono finanziate per contrastare il riscaldamento globale, dall’assorbimento di anidride carbonica all’aggiunta di ferro nell’oceano. L’esperimento ad Alameda faceva parte di questi progetti.

Decisione di interrompere l’esperimento

Nonostante l’esperimento non comportasse lo schiarimento delle nuvole, il consiglio comunale ha deciso di porre fine al test per via di preoccupazioni sulla sua sicurezza. La decisione è stata presa durante una riunione notturna del consiglio.

Sospensione temporanea e valutazione dell’impatto

I test condotti dagli esperti dell’Università di Washington sono stati sospesi dalla città per valutare meglio l’impatto potenziale sulla salute umana e sull’ambiente, nonostante un rapporto preliminare non avesse evidenziato rischi significativi.

Esperimento di schiarimento delle nuvole: decisioni e controversie

Il Consiglio comunale si è espresso sulla continuità dell’esperimento di schiarimento delle nuvole, nonostante l’opposizione di alcuni ambientalisti.

Decisione del Consiglio e prospettive future

Il personale ha consigliato di proseguire l’esperimento con ulteriori garanzie, come monitor per la qualità dell’aria. Tuttavia, il Consiglio comunale di Alameda ha deciso di non permettere la sua prosecuzione, deludendo il team.

Sarah J. Doherty, direttrice del Marine Cloud Brightening Program, ha dichiarato che il team sta considerando siti alternativi per la ricerca e ha esortato la città a riconsiderare la decisione.

Controversie sull’interferenza climatica e l’opposizione dell’ambientalismo

La questione si estende oltre l’impatto locale, suscitando dibattiti sull’interferenza climatica e l’uso di geoingegneria solare, con preoccupazioni per le conseguenze indesiderate e l’attenzione diverta dagli sforzi per ridurre i combustibili fossili.

Gli oppositori temono che i test ad Alameda possano aprire la strada a una diffusione su larga scala di tali tecnologie, enfatizzando giustizia climatica e le implicazioni globali.

Varie opinioni e reazioni

L’organizzazione di difesa ambientale CIEL ha elogiato il rifiuto del Consiglio, sottolineando la gravità della situazione e l’importanza di evitare interventi climatici.

Non tutti sono contrari alla ricerca: un leader climatico honduregno ha sostenuto il progetto, citando i benefici potenziali per i paesi colpiti dal cambiamento climatico.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.