domenica 16 Giugno 2024

Batteri bizzarri sfidano i libri di testo scrivendo nuovi geni

3 settimane ago

Batteri bizzarri che sfidano i libri di testo

Le informazioni genetiche seguono di solito un flusso unidirezionale tra DNA, RNA e proteine; tuttavia, alcuni batteri sfidano questa norma grazie a una particolare trascrittasi inversa che crea nuovi geni nel DNA partendo dall’RNA.

Una scoperta incredibile nella biologia molecolare

La trascrittasi inversa batterica crea geni nuovi che vengono poi tradotti in proteine protettive. Questo meccanismo unico nel suo genere ha stupito persino esperti come Aude Bernheim dell’Istituto Pasteur di Parigi.

Il mistero di CRISPR

Alcuni batteri difendono da virus con un sistema contenente trascrittasi inversa e RNA misterioso. Un team di ricerca ha scoperto che questo sistema produce sequenze ripetute di DNA che codificano proteine senza fine.

Il curioso “giro della morte” delle trascrittasi inverse

La trascrittasi inversa dei batteri come Klebsiella pneumoniae forma sequenze ripetute di DNA avvolgendo l’RNA su sé stesso. Questo processo continuo crea sequenze codificanti per proteine uniche e misteriose.

La proteina Neo: un’arma contro la proliferazione cellulare

La proteina Neo, prodotta dalle sequenze ripetute di DNA, arresta la divisione cellulare durante un’infezione virale. La sua struttura a eliche ha effetti tossici, ma la sua formazione esatta rimane un enigma.

Implicazioni rivoluzionarie

La scoperta della trascrittasi inversa batterica ha stupefatto la comunità scientifica, aprendo porte a nuove applicazioni biotecnologiche. Gli esperti sperano che questa ricerca possa rivoluzionare la nostra comprensione del genoma e portare a nuovi sviluppi nel campo della genomica.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

L’esoscheletro robotico si adatta a chi lo indossa attraverso un addestramento simulato

Addestrare un esoscheletro robotico: una nuova strategia innovativa Uno studio recente propone

I ribosomi inaspettatamente al chiaro di luna come attivatori dell’enzima angiogenina

Ribosomi e Angiogenina: una Relazione Inaspettata Uno studio pubblicato su Natura il