domenica 19 Maggio 2024

Come la campagna di Trump sta frenando i costi mentre si prepara alle elezioni generali con una nuova realtà finanziaria

3 mesi ago

Trump: Campagna Elettorale con un Occhio al Portafoglio

L’ex presidente Donald Trump, alle prese con spese legali considerevoli, sta preparando una campagna elettorale generale parsimoniosa in vista delle elezioni contro Joe Biden. La sua squadra si impegna a controllare i costi.

L’Approccio “Attento” della Campagna

La consulente senior Susie Wiles è soprannominata “avara” dallo staff della campagna, a causa della sua attenzione ai dettagli finanziari. Persino la scelta di un Uber più economico non scappa alla sua vigilanza.

Ottimizzazione dei Costi negli Eventi

Il consigliere senior Chris LaCivita ha proposto di organizzare eventi in luoghi più piccoli ed economici per risparmiare sui costi. Ha pubblicamente evidenziato che le grandi manifestazioni firmate dall’ex presidente sono onerose.

Focus sull’Efficienza Finanziaria

La campagna di Trump si impegna a ridurre i costi, temendo di ripetere le difficoltà finanziarie incontrate nelle elezioni del 2020. La strategia è orientata a massimizzare gli investimenti nel coinvolgimento degli elettori e nel sostegno al candidato.

La Campagna Politica di Trump: Una Gestione Attenta delle Risorse

La squadra di Trump ha dovuto affrontare una crisi di liquidità nel 2020, poche settimane prima delle elezioni di novembre, con un deficit di milioni di dollari.

Un Approccio Attento ai Costi nella Campagna Elettorale

La campagna ha ridotto le spese per manifestazioni e trasporti, controllando attentamente anche le spese per alberghi, pasti e altre spese quotidiane. I mobili nelle sedi statali sono stati scelti per evitare costi superflui.

Una Gestione Sobria delle Risorse Finanziarie

I mobili nelle sedi della campagna sono descritti come funzionali e senza fronzoli. Un consulente senior ha sottolineato la necessità di evitare costi inutili, mantenendo un approccio pragmatico nell’arredamento degli uffici.

Le Sfide Finanziarie della Campagna del 2020

Un consigliere senior di Trump ha ammesso che la campagna del 2020 ha avuto problemi finanziari, spingendo la squadra a adottare un approccio più prudente e mirato alla gestione delle risorse.

Le Difficoltà Finanziarie di Trump nel 2024

Le sanzioni legali affliggeranno Trump nel 2024, dopo una serie di condanne che ammontano a oltre mezzo miliardo di dollari. Queste sfide potrebbero richiedere un approccio ancora più prudente nella gestione finanziaria della campagna.

Incremento delle Spese Legali e Processi in Corso

Le spese legali di Trump stanno crescendo a causa di 91 accuse in quattro atti penali. Un processo per frode civile a New York, che coinvolge pagamenti sotto copertura, è in programma per il 25 marzo.

Trump paga le sue spese legali

Secondo due consiglieri senior di Trump intervistati dalla CNN, l’ex presidente ha iniziato a coprire personalmente alcune delle sue spese legali, un cambiamento significativo per chi in passato evitava di pagare queste spese.

Costi legali del PAC di Trump

Il PAC della leadership di Trump ha speso oltre 2,9 milioni di dollari solo a gennaio per spese legali e ha accumulato altre fatture non pagate per 1,9 milioni di dollari, secondo documenti depositati presso le autorità di regolamentazione federali.

Problemi finanziari di Save America PAC

Il fondo di leadership Save America PAC, principale fonte di finanziamento per le spese legali di Trump e dei suoi alleati, ha speso più di 50 milioni di dollari nel 2023, pari all’85% delle sue spese totali e ha attualmente solo 6 milioni di dollari disponibili.

Recupero di fondi da Save America

Trump ha iniziato a recuperare i soldi donati a Save America dal suo super PAC, Make America Great Again, Inc., fondato per sostenere la sua campagna presidenziale. Finora sono stati recuperati più di 47 milioni di dollari.

La strada verso la nomination presidenziale

Nonostante le vittorie iniziali, Trump si avvia verso la nomina presidenziale repubblicana prima del previsto. Secondo i suoi consulenti, mancano solo poche settimane affinché diventi il candidato presunto, un momento cruciale che richiederà il supporto del GOP e finanziamenti per avviare la campagna elettorale generale.

Trump in difficoltà finanziarie rispetto a Biden

Recenti documenti mostrano che l’operazione politica di Trump è significativamente indietro rispetto alla campagna di Biden nel gioco del denaro, entrando a febbraio con circa 30 milioni di dollari di riserve in contanti rispetto a quasi 56 milioni di dollari nel conto equivalente di Biden.

Situazione finanziaria del Comitato Nazionale Democratico e Repubblicano

Il Comitato Nazionale Democratico ha similmente sconfitto il Comitato Nazionale Repubblicano, chiudendo gennaio con 24,1 milioni di dollari nelle sue casse rispetto agli 8,7 milioni di dollari della RNC.

Pressione sulla campagna di Trump per trovare fondi

La situazione finanziaria difficile di Trump ha costretto la campagna di Trump a diventare creativa nel trovare nuove vie di liquidità da cui attingere, così come diversi modi per preservare le risorse, per continuare a finanziare sia la campagna di Trump che le sue battaglie legali.

Uso di Save America per le spese legali

La campagna prevede di fare affidamento su Save America per la maggior parte delle spese legali, ma riconosce anche che la tensione finanziaria sperimentata è il risultato delle crescenti spese legali.

Fondo Patriot Legal Defense per le spese legali

Alcune spese legali, inizialmente pagate da Save America PAC, sono state raccolte dal fondo Patriot Legal Defense, istituito nel 2023 per coprire i costi legali. Questo fondo continuerà ad essere utilizzato, secondo i consiglieri di Trump.

Rifiuto di chiedere aiuto alla RNC

Nonostante le difficoltà finanziarie, i consiglieri di Trump insistono sul non chiedere aiuto alla RNC per sostenere i costi attuali.

Risposta della RNC alla richiesta di aiuto

“Non ci aspettiamo alcun aiuto dalla RNC e non abbiamo intenzione di chiedere loro di deviare fondi per le spese legali”, ha detto alla CNN un consigliere senior di Trump.

Questa posizione è stata una sorpresa per alcuni alleati di Trump ed ex membri della RNC, che se lo aspettavano comitato per ripristinare il suo processo di aiuto nel pagare le spese legali dell’ex presidente.

La decisione di Trump riguardo alla leadership della RNC

Donald Trump ha annunciato il suo sostegno a Michael Whatley come nuovo presidente della RNC. Inoltre, ha proposto sua nuora, Lara Trump, come co-presidente del partito. Queste decisioni sono state prese durante il suo mandato e si sono protratte fino alla sua candidatura del 2024.

La scelta di John LaCivita come direttore operativo della RNC

John LaCivita, designato come direttore operativo della RNC, manterrà anche il suo ruolo attuale di co-responsabile della campagna per l’ex presidente Trump. Questa nomina è stata fatta dalla precedente gestione e si prevede che continuerà nonostante i recenti cambiamenti.

Le spese legali di Trump e le difficoltà finanziarie della RNC

Secondo i consiglieri di Trump, la scelta di non chiedere aiuto alla RNC per coprire le sue spese legali ha due motivazioni principali, di cui la prima sono le attuali difficoltà finanziarie del comitato. La RNC ha registrato solo 8 milioni di dollari in banca all’inizio del 2024, la cifra più bassa degli ultimi dieci anni.

Ricostruire le finanze e la strategia di Trump

I consiglieri di Trump preferirebbero che la RNC supportasse la sua campagna elettorale generale, preservando le donazioni per sostenere sia Trump che l’intera struttura del partito repubblicano nazionale. Questa scelta è dovuta alla difficile situazione finanziaria in cui si trova attualmente l’operazione politica di Trump.

Avversione temporanea alla spesa legale della RNC

A causa delle spese legali e delle sanzioni, l’avversione della RNC a utilizzare le riserve potrebbe essere breve.

Resistenza alla copertura delle spese legali di Trump

Un membro della RNC ha proposto una risoluzione per vietare il pagamento delle spese legali di Trump. L’accettazione da parte dei 168 membri del comitato è incerta.

Risorse finanziarie e supporto a Trump

Attuali ed ex membri della RNC sono fiduciosi che una volta che Trump diventerà il candidato presunto del GOP, i loro problemi finanziari si risolveranno. Contano di utilizzare il suo nome per incrementare la raccolta fondi.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.