venerdì 24 Maggio 2024

Con uno Spiderhunter dal ciuffo arancione, Birder batte il record di avvistamenti

2 mesi ago

Un record nel mondo dell’ornitologia

Il 9 febbraio, Peter Kaestner, un appassionato di birdwatching e diplomatico americano in pensione, ha raggiunto un traguardo epocale osservando e identificando 10.000 specie di uccelli, diventando la prima persona a ottenere tale risultato.

Un percorso pieno di sfide e successi

Da decenni, Kaestner aveva dedicato la sua vita alla passione per gli uccelli, collezionando avvistamenti in giro per il mondo. Incoraggiato da una sottocultura competitiva, ha accelerato i suoi piani dopo aver delineato la sfida di raggiungere le 10.000 specie.

Il lungo viaggio che lo ha condotto alle cascate Tinuy-an nelle Filippine è stato caratterizzato da intensi giorni di avvistamenti, tra cui quello decisivo di uno Spiderhunter dal ciuffo arancione, che lo ha portato a superare il mitico traguardo delle 10.000 specie.

Un traguardo con pochi eguali nel mondo

Gli ornitologi concordano sul fatto che nel mondo esistano circa 11.000 specie di uccelli, e solo pochissimi individui hanno avvistato più di 9.000 specie. Il record di Kaestner rappresenta un risultato straordinario e irraggiungibile per la maggior parte degli appassionati.

Con soli 271 specie registrate nel celebre Central Park e circa 750 negli Stati Uniti e in Canada, la diversità degli uccelli nel mondo è un tesoro da scoprire, e Kaestner ha contribuito in modo eccezionale a documentarne la varietà.

Il mondo del birdwatching: sfide e passioni

Un mondo dove i birdwatcher utilizzano foto e appunti come prove, basandosi su un sistema auto-dichiarato. Attualmente, piattaforme digitali come eBird e iGoTerra stanno sostituendo vecchi preferiti come Surfbirds.com.

Grandi player e nuove sfide

Il mondo dei mega-listing è un piccolo universo dove i giocatori si conoscono. Il signor Kaestner ha trovato in Philip Rostron e Ross Gallardy grandi rivali. Ma il birdwatcher americano Jason Mann è emerso come concorrente di spicco, avvicinandosi al record mondiale.

La sfida al record mondiale

A gennaio, Mann ha aggiornato il suo totale a 9.950 specie, sollevando curiosità e sospetti con la presenza di specie considerate estinte o estremamente rare. Questo ha generato un confronto serrato con Kaestner, vicino al traguardo di 10.000 avvistamenti.

La controversia e il riconoscimento

La simultaneità dell’annuncio dei 10.000 avvistamenti da parte di entrambi ha generato scalpore. Mann, che aveva sempre tenuto privati i suoi dati, ha sorpreso il mondo riconoscendo l’autorità di Kaestner e ritirando la sua lista pubblica.

Un gesto per la conservazione

In un gesto di sportività, Mann ha riconosciuto Kaestner come detentore del record. Ha sottolineato l’importanza della conservazione degli uccelli e ha incoraggiato i giovani a scoprire la bellezza della natura, rimanendo fedele alla sua passione per l’osservazione.

La passione per il birdwatching porta il signor Kaestner in avventure straordinarie

Il signor Kaestner ha iniziato a praticare birdwatching a Baltimora, ispirato dal fratello Hank, esperto di birdwatching e posizionato al nono posto mondiale secondo eBird. Una passione che si è evoluta…

Un’avventurosa carriera nel servizio estero

Dopo essersi laureato alla Cornell University nel 1976, il signor Kaestner ha iniziato la sua carriera unendosi ai Peace Corps nello Zaire. Da lì, ha trascorso 36 anni nel servizio estero, viaggiando in luoghi insoliti come l’Afghanistan e l’Egitto, fino alle icone del birdwatching come India e Brasile.

Esperienze uniche e straordinarie

Il signor Kaestner ha avvistato uccelli in 190 paesi e territori, compresa l’Antartide. Nel 1986 è stato il primo a vedere un rappresentante di ogni famiglia di uccelli e nel 1989 ha scoperto una nuova specie, la Cundinamarca antpitta. Le sue ricerche lo hanno condotto in luoghi impervi e pericolosi, affrontando situazioni estreme come in territori controllati dalla guerriglia, epidemie di Ebola, e incidenti durante viaggi in regioni remote.

Una vita piena di avventure e fortuna

Parlando della sua vita, il signor Kaestner afferma di sentirsi fortunato, definendo la sua esperienza quasi simile a quella di Forrest Gump. Ha vissuto vicende avventurose e rischi estremi, ma tutto ha funzionato magnificamente, arricchendo la sua vita di esperienze uniche e inestimabili.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.