venerdì 24 Maggio 2024

Cosa sapere sull’ibogaina, uno psichedelico

3 mesi ago

Scopriamo l’ibogaina: un’introduzione

L’ibogaina è un composto psicoattivo presente nell’albero iboga, originario dell’Africa centrale. Estratto dalla corteccia della radice, è stato utilizzato per scopi medicamentosi e rituali in diverse nazioni africane e successivamente come stimolante in Francia.

Come agisce l’ibogaina?

L’ibogaina è stata studiata per il suo potenziale nel trattare la dipendenza da oppioidi. Si ritiene che favorisca la creazione di nuovi neuroni e la neuroplasticità, offrendo ai pazienti nuove prospettive su comportamenti autodistruttivi e traumi irrisolti che possono sostenere la dipendenza.

Segreti e promesse dell’ibogaina

Gli effetti farmacologici e psicologici dell’ibogaina sembrano offrire un reset al cervello e una visione profonda dei fattori alla base della dipendenza, secondo esperti come il dottor Barsuglia. Tale prospettiva è cruciale nel trattamento.

La legalità dell’ibogaina

In molti paesi, incluso gli Stati Uniti, l’ibogaina è considerata una sostanza controllata. In America, la terapia con ibogaina si pratica in nazioni dove è legale, come Messico, Brasile, Nuova Zelanda, Canada e Sud Africa.

Costi e considerazioni economiche

Le opzioni terapeutiche con ibogaina non sono economiche, con trattamenti che possono costare dai 5.000 ai 15.000 dollari in cliniche private, escluse le spese di viaggio.

Effetti collaterali e rischi per la salute

L’ibogaina può portare a gravi rischi per la salute, incluso il rischio di aritmie cardiache e persino la morte. È importante gestire attentamente tali rischi identificando i pazienti ad alto rischio, somministrando magnesio e monitorando costantemente il paziente.

Caratteristiche dell’ibogaina rispetto ad altri psichedelici

L’ibogaina si differenzia dagli psichedelici da club per la sua intensità e la durata delle sessioni di trattamento, che possono superare le 24 ore. Spesso richiede di affrontare traumi passati, portando i partecipanti a vivere un’esperienza simile a un sogno lucido e rivelatore.

Secondo il dottor Martin Polanco di Mission Within, durante il viaggio con l’ibogaina si ha accesso a ricordi ed informazioni accumulati durante la vita in modo distaccato, spesso portando a una visione più chiara di esperienze dolorose.

Approfondimento sulle proprietà anti-dipendenza dell’ibogaina

Le prove sull’efficacia anti-dipendenza dell’ibogaina provengono principalmente da piccoli studi e mancano di ricerche cliniche con gruppi di controllo. Tuttavia, in Brasile, dove l’ibogaina è utilizzata da tempo per trattare la dipendenza da crack, si è riportata una percentuale di successo del 60% tra i pazienti a lungo seguiti post-terapia.

Prospettive future dell’ibogaina

L’autorizzazione della FDA per studi clinici sull’ibogaina potrebbe richiedere molto tempo a causa dei rischi cardiaci correlati a questa sostanza. Anche se ottimista, la via verso qualsiasi tipo di approvazione potrebbe essere lunga e complessa, secondo gli esperti del settore.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.