Dove finisce il sistema solare?

2 mesi ago

La vastità del sistema solare

Il sistema solare è un immenso spazio che ospita otto pianeti, diversi pianeti nani, centinaia di lune e milioni di asteroidi e comete che orbitano attorno al sole a velocità incredibili. Ma fino a dove si estende esattamente?

I confini del sistema solare

Secondo la NASA, esistono tre possibili confini per il sistema solare: la cintura di Kuiper, l’eliopausa, e la Nube di Oort. L’eliopausa è il limite del campo magnetico solare, mentre la Nube di Oort è un serbatoio di comete appena visibili dalla Terra.

Secondo il ricercatore Dan Reisenfeld, la scelta del confine del sistema solare è complicata poiché ogni argomento ha il suo merito. Tuttavia, la maggioranza degli astronomi sembra concordare su un confine specifico.

La Cintura di Kuiper

La Cintura di Kuiper si estende tra le 30 e le 50 unità astronomiche dal Sole, ricca di asteroidi e pianeti nani espulsi dal sistema solare interno. Alcuni scienziati la considerano il confine del sistema solare, poiché rappresenta il limite del disco protoplanetario solare.

Definire restrittivamente il confine del sistema solare è un compito difficile, ma la Cintura di Kuiper è una delle aree più discusse per questo ruolo perché conserva tracce importanti dell’evoluzione del nostro sistema solare.

La controversia sul confine del sistema solare

Alcuni astronomi discutono se il bordo della fascia di Kuiper possa essere considerato il limite del sistema solare, in contrasto con altre ipotesi.

Mike Brown del Caltech sottolinea che la definizione potrebbe essere troppo semplice, visto lo spostamento di corpi celesti da quando si sono formati i pianeti.

La presunta presenza del misterioso Pianeta Nove ben oltre la cintura di Kuiper evidenzia l’incertezza sul confine esterno della regione.

L’eliopausa come confine del sistema solare

L’eliopausa è il punto in cui il vento solare incontra lo spazio interstellare. (Credito immagine: NASA/JPL-Caltech)

L’eliopausa segna il confine esterno dell’influenza magnetica del sole, definendo l’eliosfera e il limite del sistema solare per alcuni studiosi.

Una volta superato l’eliopausa, come hanno fatto le sonde Voyager 1 e Voyager 2, si rilevano cambiamenti significativi nei tipi e nei livelli di radiazioni.

La forma non perfetta dell’eliosfera

Pur chiamandola eliosfera, questa regione non è una sfera perfetta ma piuttosto un’oblunga massa a causa della radiazione interstellare proveniente principalmente da una direzione.

L’eliosfera crea un bow shock a circa 120 UA dal sole, deviando la radiazione in arrivo e formando una lunga coda che si estende fino a 350 UA nella direzione opposta.

Il mistero della Nuvola di Oort

La Nuvola di Oort rappresenta una zona estremamente lontana, oltre la cintura di Kuiper, di cui si sospetta l’esistenza ma che ancora cela molti segreti da svelare.

La presenza di questa nebulosa di comete e piccoli corpi celesti potrebbe influenzare ulteriori teorie sulla configurazione del sistema solare.

La Nube di Oort: confine estremo del sistema solare

La Nube di Oort costituisce il confine estremo e più vasto del sistema solare, estendendosi fino a circa 100.000 UA dal sole, secondo la NASA.

Alcuni ricercatori considerano il bordo della Nube di Oort il confine effettivo del sistema solare, in quanto rappresenta il limite gravitazionale legato al Sole.

Per altri studiosi, un sistema planetario includerebbe tutti gli oggetti in orbita attorno a una stella, rendendo la Nube di Oort il confine naturale.

Il dibattito sul confine del sistema solare

Esiste un dibattito tra gli studiosi sulla definizione del confine del sistema solare, con alcuni che sostengono che la Nube di Oort, sebbene legata al Sole, si trovi nello spazio interstellare.

L’incertezza sulla reale estensione della Nube di Oort genera dubbi sulla sua affidabilità come confine, paragonabile alla Cintura di Kuiper.

Quale confine è più preciso?

Tra i possibili confini del sistema solare, l’eliopausa è comunemente adottata dalla NASA e dai ricercatori, grazie alla sua definizione chiara e alle differenti proprietà magnetiche ai lati.

L’eliopausa è considerata un confine netto, oltre il quale si trova spazio interstellare, ma non necessariamente materia interstellare come ‘Oumuamua.

Alcuni scienziati ritengono che il sistema solare possa avere più confini, a seconda delle domande di ricerca in corso e delle prospettive adottate.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.