domenica 14 Aprile 2024

Elezioni Presidenziali in Russia 2024: Una Panoramica

2 mesi ago

Le elezioni presidenziali in Russia, previste per il 15-17 marzo 2024, rappresentano un appuntamento cruciale per il futuro politico del paese. Queste elezioni vedono Vladimir Putin candidarsi per un ulteriore mandato, nonostante il contesto di tensioni internazionali legate al conflitto in corso con l’Ucraina.

I Candidati Sfidanti

La Commissione Elettorale Centrale russa ha confermato la registrazione di tre candidati principali che sfideranno Putin: Leonid Slutsky del Partito Liberal Democratico di Russia, Nikolai Kharitonov del Partito Comunista della Federazione Russa e Vladislav Davankov del partito Nuova Gente​​. In aggiunta, altri candidati come Sergej Malinkovich per i Comunisti della Russia, Rada Russkikh come indipendente, e Boris Nadezhdin per la Piattaforma Civica, parteciperanno alla corsa presidenziale​​.

La strategia elettorale di Putin sembra orientata a mantenere un controllo ferreo sull’opposizione, consentendo la candidatura solo a coloro che non rappresentano una minaccia significativa al suo dominio, e allo stesso tempo escludendo figure che potrebbero catalizzare il malcontento popolare o che si oppongono apertamente alla guerra in Ucraina.

Contesto e Sondaggi

Le elezioni si svolgono in un periodo complesso per la Russia, impegnata in un conflitto prolungato con l’Ucraina. La guerra e la gestione interna del paese sono temi centrali che influenzeranno l’esito delle elezioni. Nonostante la presenza di più candidati, i sondaggi prevedono una vittoria schiacciante per Putin, con aspettative che superano l’80% dei voti, un incremento rispetto alla già elevata percentuale di approvazione del 77,5% ottenuta nelle elezioni del 2018​​. La popolarità di Putin, secondo i sondaggi del Levada Center, un istituto indipendente russo, ha toccato l’82% a ottobre, segnando un aumento rispetto al periodo pre-invasione dell’Ucraina​​.

Riflessioni Finali

Le elezioni presidenziali del 2024 si presentano come un ulteriore consolidamento del potere di Putin, in un contesto dove l’opposizione appare frammentata e in larga parte allineata alle direttive del Cremlino. La mancanza di candidati alternativi credibili e l’esclusione di voci critiche verso il conflitto in Ucraina delineano un quadro in cui il risultato appare largamente prevedibile.

Questo scenario solleva interrogativi sulla genuinità del processo elettorale e sul futuro della democrazia in Russia, in un momento in cui la comunità internazionale osserva con preoccupazione le dinamiche interne al paese e il suo ruolo sullo scenario globale.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

Raid su Rafah: Una Spirale di Violenza che Aggrava la Crisi Umanitaria a Gaza

Raid su Rafah: Una Spirale di Violenza che Aggrava la Crisi Umanitaria a Gaza

Nelle ultime ore, la città di Rafah, situata nella parte meridionale della
Trump Vince i Caucus Repubblicani in Nevada

Trump Vince i Caucus Repubblicani in Nevada

Donald Trump ha vinto con facilità le caucus repubblicane del Nevada giovedì,