domenica 19 Maggio 2024

Europa, ritenuta abitabile, potrebbe essere affamata di ossigeno

3 mesi ago

Europa: la Luna Gelida Potenzialmente Abitabile

Europa, luna di Giove, potrebbe essere uno dei luoghi più abitabili del sistema solare grazie alla presenza di un oceano salato sotto la sua superficie ghiacciata.

La questione chiave è se questo ambiente possa fornire abbastanza ossigeno per supportare forme di vita come le conosciamo. I risultati di uno studio utilizzando i dati della missione Juno della NASA, pubblicati su Nature Astronomy, sottolineano che la quantità di ossigeno generata sulla superficie ghiacciata potrebbe essere inferiore alle aspettative.

Il Processo di Generazione di Ossigeno

Contrariamente al processo di fotosintesi terrestre, su Europa le particelle cariche provenienti dallo spazio scindono l’acqua ghiacciata in molecole di idrogeno e ossigeno sulla sua crosta ghiacciata.

Ossigeno Come Possibile Sostegno alla Vita

Gli scienziati ipotizzano che l’ossigeno generato sulla superficie di Europa potrebbe mescolarsi con materiali presenti nelle sue profondità marine, creando un ambiente favorevole alla vita.

Nonostante le aspettative, i dati raccolti dall’orbiter Juno suggeriscono che le quantità di ossigeno prodotte sono inferiori a quanto previsto.

Le Ricerche e le Scoperte

Utilizzando l’idrogeno come indicatore, i ricercatori hanno dedotto che Europa genera tra 13 e 40 libbre di ossigeno al secondo, un volume che potrebbe influenzare l’abitabilità del satellite di Giove.

Conclusioni sull’Ossigeno su Europa

Mentre la ricerca continua, le scoperte sul quantitativo di ossigeno prodotto sulla superficie di Europa gettano luce sul suo potenziale abitabile, aprono nuove porte alla comprensione dei meccanismi che regolano la vita nello spazio.

Europa: Nuove Scoperte sull’Ossigeno nel Ghiaccio

Recenti studi sulla Luna Europa hanno rivelato una variazione significativa della presenza di ossigeno nel suo ghiaccio, con valori fino a 2.245 libbre al secondo, confermando che il limite superiore di tale intervallo era improbabile.

Il Parere degli Esperti

Secondo il dottor Bagenal, questa scoperta non pregiudica il potenziale di abitabilità di Europa, poiché la quantità di ossigeno necessaria per la vita rimane ancora sconosciuta. Tale discrepanza con stime precedenti non è un ostacolo significativo.

Carl Schmidt, uno scienziato planetario dell’Università di Boston, sottolinea l’importanza di studiare l’atmosfera di Europa per ottenere una visione completa della Luna come sistema.

Prospettive Future

Nonostante i risultati, rimane ancora da capire quanto ossigeno si disperda nell’atmosfera o si mescoli con l’oceano sottostante. Le prossime missioni spaziali come il Jupiter Icy Moons Explorer dell’ESA e la missione Europa Clipper della NASA potrebbero fornire ulteriori risposte.

Attualmente, gli astronomi sono impegnati nell’analisi dei dati raccolti da Juno, che ha contribuito a misurare direttamente la composizione del plasma vicino a Europa. Le prospettive future si concentrano sull’esplorazione più dettagliata della Luna per svelarne i segreti ancora nascosti.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.