domenica 16 Giugno 2024

“Fermare la xenofobia”: i ricercatori sudafricani lanciano l’allarme alla vigilia delle elezioni

3 settimane ago

Ricerca sudafricana: l’impatto della xenofobia

I ricercatori sudafricani manifestano preoccupazione per l’aumento della xenofobia, che minaccia la presenza di scienziati stranieri nelle università. Jonathan Jansen, ex presidente dell’ASSAF, sottolinea come gli attacchi colpiscano soprattutto studiosi africani.

Segnale di Human Rights Watch

Human Rights Watch ha lanciato un avvertimento ai partiti politici sudafricani sull’uso di retorica xenofoba, denunciando casi di violenza verbale e fisica contro personale e studenti africani non sudafricani. È necessaria cautela per evitare ulteriori episodi di tensione.

Impatto della xenofobia sugli accademici

Anche negli ambienti accademici più accoglienti, la retorica xenofoba influisce negativamente sugli accademici stranieri in Sudafrica. Vukosi Marivate, dell’Università di Pretoria, evidenzia come situazioni di discriminazione possano aver conseguenze al di fuori delle istituzioni accademiche.

Importanza della ricerca in politica

Nonostante l’importanza della ricerca per lo sviluppo del Sudafrica, la scienza non è stata una priorità nella campagna elettorale. I principali partiti citano la ricerca nei loro programmi, ma la disattenzione nei confronti di questo settore cruciale rimane evidente.

Scenario economico sudafricano

Negli ultimi dieci anni, l’economia sudafricana ha subito una flessione significativa, con un calo del PIL pro capite. I dati della Banca Mondiale evidenziano che più del 60% della popolazione vive in condizioni di povertà, con un reddito inferiore a 6,85 dollari al giorno.

La situazione attuale in Sud Africa

Il Sud Africa si trova ad affrontare la soglia di povertà, con un tasso di disoccupazione che colpisce un adulto su tre. La crisi energetica in corso da 17 anni causa frequenti interruzioni di corrente.

Una pagella mista per la ricerca

L’ANC è al potere dal 1994, con Nelson Mandela che divenne il primo presidente democraticamente eletto. Il numero di ricercatori neri è aumentato dal 1991-92, ma le disuguaglianze rimangono, con le donne nere sotto-rappresentate nel corpo docente.

L’eredità dell’apartheid

La “conduttura che perde” nel mondo accademico sudafricano, dovuta a problemi di istruzione di base, mina gli sforzi per attrarre e trattenere talenti. Il 80% dei bambini di dieci anni non comprende ciò che leggono e il 10% dei diciassettenni abbandona la scuola.

Abbandono Universitario in Sudafrica: Dati Preoccupanti

Stime indicano che tra il 50% e il 60% degli studenti lasciano l’università entro il primo anno di corso.

Ricerca Scientifica: Resilienza e Successi del Sudafrica

Nonostante le sfide dell’abbandono universitario, i ricercatori sudafricani continuano a ottenere risultati significativi a livello globale.

Il Sudafrica ha contribuito con scoperte cruciali, come l’identificazione della variante Omicron del virus SARS-CoV-2 e la scoperta di nuove specie umane.

Il radiotelescopio MeerKAT, attivo dal 2018, permette di studiare l’universo con dettagli senza precedenti, posizionando il paese al centro della ricerca astronomica internazionale.

Crescita delle Pubblicazioni Scientifiche Sudafricane

Il numero di pubblicazioni scientifiche del Sudafrica è in costante crescita, posizionando il paese al 30° posto nel mondo per numero di articoli pubblicati ogni anno.

Nonostante le sfide, il Paese continua a produrre ricerca di alta qualità e a mantenersi competitivo a livello internazionale.

Collaborazioni Internazionali per la Ricerca

La comunità scientifica sudafricana si sta riducendo, spingendo ricercatori e università a cercare collaborazioni con istituzioni più ricche e talenti in altri paesi africani.

L’importanza delle collaborazioni internazionali è evidente in settori come la salute, l’astronomia e la fisica delle alte energie, dove oltre il 90% degli articoli è frutto di collaborazioni.

Il Paese collabora attivamente con istituzioni di ricerca prestigiose come il CERN, garantendo un flusso costante di conoscenze e risorse.

Minacce e Sfide del Futuro

Gli attacchi xenofobi e la diminuzione di scienziati nel Paese sollevano preoccupazioni sul futuro della ricerca e della collaborazione internazionale.

Il supporto alle collaborazioni internazionali è fondamentale per la crescita e lo sviluppo della ricerca scientifica sudafricana, garantendo al Paese un ruolo di rilievo nella comunità scientifica globale.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

I ribosomi inaspettatamente al chiaro di luna come attivatori dell’enzima angiogenina

Ribosomi e Angiogenina: una Relazione Inaspettata Uno studio pubblicato su Natura il

La crisi climatica è risolvibile, ma i diritti umani devono prevalere sui profitti

La crisi climatica e i diritti umani La Terra ha subito disastri