venerdì 19 Luglio 2024

Gli americani più anziani dovrebbero ricevere un booster Covid questa primavera, dicono i consulenti del CDC

5 mesi ago

Americani Anziani Raccomandati per il Booster Covid

Gli americani di età pari o superiore a 65 anni dovrebbero ricevere una dose aggiuntiva dell’ultimo vaccino Covid questa primavera, hanno affermato i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC).

Dati Efficacia Vaccini e Ruolo del Booster

I ricercatori federali hanno presentato dati preliminari sull’efficacia dei vaccini più recenti, evidenziando una protezione del 40-50% contro le infezioni sintomatiche o il ricovero ospedaliero. Coloro che hanno ricevuto un richiamo nell’autunno 2022 e non il vaccino aggiornato nell’autunno 2023 rappresentavano il 25% dei ricoveri.

Benefici per Anziani e Immunocompromessi

Una seconda dose non sarebbe vantaggiosa per gli adulti tra 18 e 64 anni, ma gli anziani e le persone immunocompromesse trarrebbero maggiori benefici. Gli anziani hanno rappresentato la maggior parte dei ricoveri legati al Covid e sarebbero i principali beneficiari del booster primaverile.

Statistiche e Partecipazione alla Vaccinazione

Il 43% degli americani di età pari o superiore a 75 anni ha ricevuto il vaccino, rispetto a meno del 10% degli adulti tra 18 e 29 anni. I tassi erano più bassi tra i nativi americani, i nativi dell’Alaska e in aree rurali. Meno del 13% delle donne incinte si è vaccinato.

Ragioni per la Bassa Diffusione del Vaccino

Dai dati del National Immunization Survey emerge che la preoccupazione per effetti collaterali gravi è uno dei principali motivi di riluttanza alla vaccinazione. Altre ragioni includono la mancanza di disponibilità iniziale del vaccino e confusione sulla copertura assicurativa.

Raccomandazioni e Discussioni dell’Agenzia

I consulenti del CDC si sono incontrati per considerare le raccomandazioni sulle iniezioni, evidenziando l’importanza di potenziare la protezione tra gli anziani e le persone vulnerabili. La riunione ha enfatizzato la necessità di attuare il booster primaverile per questi gruppi a rischio.

Imminente picco autunnale

Lakshmi Panagiotakopoulos, medico di malattie infettive e ricercatore del CDC, sottolinea il poco tempo a disposizione per la produzione e distribuzione del vaccino prima del picco autunnale delle infezioni.

Piano per l’autunno

Il dottor Panagiotakopoulos ha presentato un piano rivisto in merito al vaccino anti-Covid per l’autunno. Il CDC si riunirà a giugno per formulare raccomandazioni su chi dovrebbe ricevere il vaccino.

Decisione in merito agli anziani

I consulenti del CDC hanno discusso se suggerire agli anziani di farsi vaccinare primaverilmente. Alcuni favorevoli a un approccio soft, altri a raccomandazioni più enfatiche per proteggerli durante la primavera.

Raccomandazioni e decisioni

I consulenti hanno votato a favore del fatto che gli anziani sopra i 65 anni “dovrebbero” ricevere il vaccino primaverile. Il dottor Cohen, direttore del CDC, ha accettato la raccomandazione durante la giornata.

Necessità di una seconda dose

Il dottor Kotton spera che la chiarezza sulla seconda dose possa spingere alla vaccinazione e alla protezione. Questo vale sia per chi deve ancora ricevere il primo vaccino, sia per chi necessita del richiamo.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.