mercoledì 22 Maggio 2024

Ha ricevuto 217 iniezioni di Covid senza effetti collaterali, secondo uno studio

3 mesi ago

Un uomo riceve 217 dosi di vaccino anti-Covid senza effetti collaterali

Due anni fa, medici tedeschi si sono trovati di fronte a un uomo che aveva ricevuto decine di vaccini contro il Covid senza motivazioni mediche, suscitando speculazioni sul suo comportamento.

Considerato un caso medico anomalo, l’uomo è diventato soggetto di ricerca per misurare la risposta immunitaria a numerosi vaccini. Dopo aver superato un’indagine per frode, ha accettato di partecipare a uno studio.

Una riserva di 217 dosi di 8 diversi tipi di vaccino in 2 anni e mezzo

All’età di 62 anni, l’uomo aveva ricevuto ben 217 dosi di vari vaccini Covid. Nonostante gli avvertimenti dei medici, ha continuato a vaccinarsi, ampliando la sua immunità con 8 tipi di vaccino diversi nel corso di due anni e mezzo.

Scoperte dei medici: immunità potenziata senza effetti collaterali

Dopo mesi di studio, i medici dell’Università di Erlangen-Norimberga hanno pubblicato le loro scoperte su The Lancet Infectious Diseases, rivelando che l’uomo non è mai stato infettato dal Covid e non ha manifestato effetti collaterali da nessuna delle dosi di vaccino.

Le analisi hanno evidenziato che l’uomo ha sviluppato un ampio repertorio di anticorpi e cellule immunitarie, confermando la robustezza della sua risposta immunitaria nonostante le numerose vaccinazioni ricevute.

Un sistema immunitario resiliente a 200 dosi di vaccino

Il 217esimo vaccino ha confermato il potenziamento della risposta immunitaria dell’uomo. I ricercatori non hanno riscontrato segni di indebolimento nel tempo, sottolineando la resilienza del sistema immunitario alle immunizzazioni ripetute.

130 vaccinazioni in 9 mesi: un record di dosi e tipologie di vaccino

I pubblici ministeri hanno documentato 130 vaccinazioni in 9 mesi, con la prima dose somministrata nel giugno 2021 tramite Johnson & Johnson, seguita principalmente da vaccini mRNA di Moderna e Pfizer-BioNTech.

Il caso dello studio sulle numerose vaccinazioni

Gli scienziati hanno testato un uomo che ha ricevuto diverse dosi aggiornate del vaccino Pfizer-BioNTech durante la pandemia, utilizzando i suoi risultati come base di studio.

I ricercatori non avevano accesso ad altri soggetti con così tante vaccinazioni, quindi non potevano prevedere le reazioni di altri individui a ripetute iniezioni.

Il dottor Schober ha avvertito che l’eccesso di dosi potrebbe comportare effetti collaterali, non giustificando il superare il numero raccomandato di vaccinazioni.

Benefici e rischi delle ripetute vaccinazioni

Lo studio ha dimostrato che i vaccini erano generalmente sicuri e rafforzavano le risposte immunitarie, ma i benefici delle ripetute vaccinazioni non superavano il rischio aggiuntivo.

Anche se i livelli di anticorpi dell’uomo sono diminuiti tra una dose e l’altra, la risposta immunitaria poteva essere mantenuta solo attraverso continue rivaccinazioni.

Resistenza del sistema immunitario

Nonostante le circostanze insolite, il sistema immunitario dell’uomo ha dimostrato una straordinaria resistenza durante due anni e mezzo di vaccinazioni ripetute.

Pur avendo ricevuto centinaia di dosi, le cellule immunitarie dell’uomo sono state in grado di reagire ai virus cronici con efficacia, resistendo a stress test estremi.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.