Howard Hiatt, 98 anni, muore; Indirizzato la sanità pubblica verso una maggiore responsabilità

2 mesi ago

Howard Hiatt, medico che ha rivoluzionato la sanità pubblica

Howard H. Hiatt, rinomato medico, scienziato e accademico, è deceduto all’età di 98 anni nella sua residenza a Cambridge. Hiatt ha ampliato il campo della sanità pubblica, spostandolo da focus ristretti sulle malattie infettive a questioni di responsabilità sociale e fiscale in medicina.

Un pioniere nella ricerca e nella politica sanitaria

Durante la sua lunga carriera, Hiatt ha lavorato con futuri vincitori del Premio Nobel per scoprire l’RNA messaggero a Parigi e ha fatto pressione alla Casa Bianca per ridurre l’accumulo di armi nucleari, che riteneva essere una minaccia globale. Criticò la medicina americana per favorire trattamenti costosi a discapito dell’accesso universale alle cure di base.

Una visione inclusiva della sanità

Nel suo libro del 1987, “America’s Health in the Balance: Choice or Chance?”, Hiatt sosteneva un sistema di assicurazione sanitaria universale gestito dal governo, modellato su esperienze internazionali. Durante il suo mandato alla Harvard School of Public Health, ha promosso un approccio interdisciplinare per affrontare le cause sociali ed economiche della cattiva salute.

Un impatto duraturo nella sanità globale

L’eredità di Hiatt va oltre i confini nazionali: è stato tra i fondatori della Divisione di Equità Sanitaria Globale presso il Brigham and Women’s Hospital di Boston, dedicata a fornire cure ai malati e ai poveri in tutto il mondo. Questo ha contribuito alla creazione di “Partners in Health”, un’organizzazione no-profit rinomata per il suo lavoro nelle comunità svantaggiate di Haiti, Africa e altrove.

## La Fondazione di Partners in Health: una Storia di Impegno e Generosità

Partners in Health è stata fondata nel 1987 da due studenti di medicina di Harvard, Paul Farmer e Jim Yong Kim, insieme al dottor Hiatt, figura paterna per molti giovani medici.

## Una Missione Umana e Generosa

Nel 1995, di fronte a un’epidemia di tubercolosi resistente ai farmaci in Perù, Kim e Farmer si impegnarono finanziariamente. Il sostegno del dottor Hiatt permise di ottenere fondi dalla Fondazione Gates.

## Un Eroe Dimenticato: Howard Haym Hiatt

Howard Haym Hiatt nacque nel 1925 a Long Island da genitori lituani. Nonostante le difficoltà iniziali, riuscì a laurearsi in medicina ad Harvard e a diventare un luminare della ricerca scientifica.

## Il Contributo alla Scienza e alla Medicina

Dopo i suoi studi, Hiatt si dedicò alla ricerca scientifica, lavorando con prestigiosi premi Nobel come Monod e Jacob. Il suo contributo all’RNA messaggero ha avuto un impatto significativo, tra cui l’avanzamento dei vaccini anti-Covid.

## Un Uomo dal Cuore Generoso

In una dimostrazione di affetto e riconoscenza verso il dottor Hiatt, Kim decise di conferirgli un “diploma” su un tovagliolo, dimostrando il legame speciale tra mentore e allievo. Un gesto che rivela il lato umano di un uomo straordinario.

## Il Ricordo di un Uomo Straordinario

Il dottor Farmer, celebrato nel libro di Tracy Kidder del 2003, ha lasciato un’eredità indelebile. Il dottor Kim ha proseguito la sua carriera a Dartmouth College e alla Banca Mondiale, continuando a portare avanti l’ideale di Partners in Health.

Una vita dedicata alla medicina e alla ricerca

Il dottor Hiatt, dopo aver ottenuto l’approvazione del vaccino negli Stati Uniti, fu protagonista di una carriera ricca di successi. Tornato a Boston nel 1963, divenne professore di medicina alla Harvard Medical School.

La sua ricerca rivoluzionaria si concentrò sull’applicazione della biologia molecolare in ambito medico, con particolare attenzione al cancro. Fu uno dei pionieri nel dimostrare l’RNA messaggero nelle cellule dei mammiferi.

Un leader nella formazione medica e nella ricerca

Al Beth Israel Deaconess Medical Center, il dottor Hiatt alzò gli standard clinici e di ricerca, attrarre medici in formazione. Fu corteggiato da molte università per ricoprire ruoli di leadership, ma accettò solo la guida della Harvard School of Public Health.

Nonostante le resistenze, il presidente di Harvard respinse i tentativi di rimuoverlo, riconoscendo il suo prezioso contributo. Nel 1981, fu inviato in una delegazione papale per discutere le implicazioni mediche di uno scambio nucleare con il presidente Reagan.

Un’eredità di formazione e impegno globale

Oltre alla sua famiglia, il dottor Hiatt lasciò un’eredità significativa nel campo della medicina interna e della salute pubblica globale. Nel 2004, istituì una residenza al Brigham and Women’s Hospital per formare medici impegnati in questi settori.

Le numerose cliniche internazionali visitate da Hiatt ispirarono gli ultimi anni della sua carriera, aggiungendo ancora più significato al suo lavoro. La sua passione e dedizione hanno influenzato positivamente generazioni di medici in tutto il mondo.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.