domenica 19 Maggio 2024

Il bilancio del COVID sul cervello: emergono nuovi indizi

2 mesi ago

Barriera emato-encefalica compromessa e infiammazione: nuove scoperte sul COVID e il cervello

Un recente studio pubblicato sulla rivista Natura ha evidenziato che la compromissione della barriera emato-encefalica e processi infiammatori potrebbero spiegare i sintomi cognitivi legati al COVID-19.

Le implicazioni di uno studio innovativo

La ricerca suggerisce che il virus potrebbe influenzare direttamente il cervello attraverso la compromissione della barriera emato-encefalica, portando a sintomi come confusione mentale e difficoltà cognitive riscontrati in alcuni pazienti post-COVID.

Prospettive per future terapie e approfondimenti

Questi nuovi indizi gettano luce su potenziali vie terapeutiche mirate a prevenire o trattare i sintomi neurologici legati al COVID-19, aprendo la strada a ulteriori ricerche nel campo della neurologia e dell’infettivologia.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

Le incredibili aurore sono solo un riscaldamento: sono in arrivo altre tempeste solari

Le aurore e le tempeste solari preannunciano possibili problemi futuri Le aurore

La progettazione di edifici ispirati alle lucertole potrebbe salvare vite umane

La progettazione di edifici ispirati alle lucertole La progettazione di edifici ispirati