mercoledì 22 Maggio 2024

Il CDC riduce il periodo di isolamento per le persone con Covid

3 mesi ago

Il CDC stabilisce un nuovo periodo di isolamento per i malati di Covid

Secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, le persone con Covid o altre infezioni respiratorie non devono più isolarsi per cinque giorni prima di tornare al lavoro o a scuola. Questo rappresenta un cambiamento significativo nell’approccio al Covid.

Ora, possono riprendere le attività quotidiane se sono senza febbre per almeno 24 ore e i sintomi stanno migliorando, senza l’uso di farmaci. Tuttavia, il CDC consiglia di limitare il contatto con gli altri, indossare maschere, migliorare la qualità dell’aria interna e praticare una buona igiene per cinque giorni.

Le nuove linee guida per Covid e altre malattie respiratorie

Queste nuove linee guida si applicano non solo al Covid, ma anche all’influenza e ad altre infezioni respiratorie come il virus respiratorio sinciziale. La direttrice del CDC, la dottoressa Mandy Cohen, ha sottolineato che ciò dovrebbe facilitare il rispetto delle misure da parte delle persone.

Obiettivo: proteggere e rassicurare

Il dottor Cohen ha dichiarato che l’obiettivo principale è proteggere le persone a rischio, riducendo nel contempo le restrizioni. Ha evidenziato il calo significativo dei ricoveri e dei decessi legati al Covid quest’inverno, attribuendolo principalmente alla vaccinazione.

Inoltre, ha sottolineato che la vaccinazione riduce anche il rischio di Covid persistente. Questo cambio di politica segna un altro passo avanti dal CDC dopo l’ondata Omicron due anni fa, quando il periodo di isolamento fu ridotto a cinque giorni.

Accolto positivamente dagli esperti

Alcuni esperti esterni hanno lodato questa decisione, sottolineando la coerenza nelle raccomandazioni per diverse malattie respiratorie. La dott.ssa Céline Gounder ha sottolineato l’importanza di tali linee guida, considerando la difficoltà nel distinguere i sintomi tra i vari virus respiratori.

Tuttavia, vi è preoccupazione che il cambiamento possa far percepire al pubblico una riduzione del rischio da Covid, e c’è il timore che i datori di lavoro possano esercitare pressioni sui dipendenti per tornare al lavoro troppo presto, prima del completo recupero.

La nuova normalità: mascherine e salute pubblica

Il dottor Gounder sottolinea come l’uso delle mascherine sia importante per la salute pubblica, nonostante possa risultare scomodo per molti.

Mascherine accessibili per tutti

Rendere le mascherine facilmente accessibili negli spazi pubblici e nei luoghi di lavoro favorirebbe il rispetto delle nuove linee guida.

Un monito per la popolazione

Raynard Washington, della contea di Mecklenburg, ribadisce che il Covid rappresenta ancora un serio rischio per molte persone, un messaggio da non sottovalutare.

Guida per il portafoglio virale respiratorio

Una guida chiara e compatta su tutti i virus respiratori permette di garantire la salute pubblica a livello statale e federale, trasmettendo un messaggio inequivocabile.

Considerazione per le persone vulnerabili

Il pubblico è sollecitato a prestare attenzione alle persone vulnerabili intorno a loro, anche se non sempre è evidente chi possa essere a rischio di infezione da coronavirus.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.