Il forte romano di 1.700 anni scoperto in Germania fu costruito per tenere lontani i barbari

3 settimane ago

Scoperta di una Fortezza Romana in Germania

Gli archeologi hanno recentemente portato alla luce le rovine di un’antica fortezza romana in Germania, che un tempo fungeva da difesa contro le incursioni barbariche.

Una Scoperta Dopo un Secolo di Sospetti

Per oltre un secolo, gli storici avevano sospettato che sotto una strada di ciottoli ad Aquisgrana, una città tedesca, potesse nascondersi un’antica struttura di difesa romana conosciuta come castrum. Solo grazie agli scavi recenti condotti in vista di un progetto di costruzione, gli archeologi hanno finalmente confermato l’esistenza della fortificazione risalente a 1.700 anni fa.

L’evidenza della Costruzione Romana

L’archeologo Donata Kyritz ha sottolineato che le caratteristiche del muro ritrovato confermano la sua origine romana. Gli elementi come la malta simile al cemento e la scelta della roccia sono tipiche dell’architettura romana e differiscono nettamente dalla tecnica medievale.

Datazione e Dimensioni del Muro

Il muro risalente al terzo secolo ha una lunghezza di circa 7 metri e una larghezza di 90 centimetri. Tuttavia, la lunghezza totale non è ancora nota, e si ipotizza che possa formare un cerchio intorno alla città per offrire protezione.

Scopo del Muro e Possibili Porte

Gli archeologi ipotizzano che il muro fosse utilizzato per proteggere dagli attacchi delle tribù germaniche intorno al 275-276 d.C. Si ritiene che potesse includere anche una serie di porte, come si è visto in altre costruzioni simili in Germania.

Reperti Trovati sul Sito

Oltre al muro, sono stati rinvenuti frammenti di ceramica, ossa di animali e tracce che suggeriscono la presenza di una possibile strada pavimentata nel sito archeologico. La presenza di questi reperti fornisce preziose informazioni sulla vita e sulla storia del periodo.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.