domenica 16 Giugno 2024

Il primo caso umano conosciuto di influenza aviaria H5N2 uccide una persona in Messico

1 settimana ago

Influenza aviaria H5N2: primo caso umano mortale in Messico

È stato confermato il primo caso umano di influenza aviaria H5N2 in Messico, con esito fatale.

Il virus H5N2 in circolazione negli uccelli

L’Organizzazione mondiale della sanità ha segnalato la morte di una persona a causa del virus H5N2, che raramente colpisce gli esseri umani.

Pericoli della trasmissione interspecie

L’influenza aviaria rappresenta una minaccia per la salute pubblica poiché potrebbe mutare e diventare facilmente trasmissibile tra gli esseri umani.

Monitoraggio e valutazione del rischio

Attualmente, non ci sono segnali che il virus H5N2 si diffonda da persona a persona in modo sostenibile, ma l’OMS continua a monitorare attentamente la situazione.

Dettagli sul caso in Messico

Il paziente, un uomo di 59 anni con patologie preesistenti, è deceduto il giorno in cui ha cercato cure mediche per i sintomi dell’influenza aviaria. Il virus è stato identificato nei suoi fluidi respiratori.

Rischi e raccomandazioni

Pur essendo basso attualmente, il rischio rappresentato dal virus H5N2 non deve essere sottovalutato. È fondamentale rimanere vigili e adottare misure preventive adeguate.

Influenza Aviaria: la minaccia dei virus H5N2

Entrambi i virus H5 trasportano la stessa proteina sulla loro superficie, ma la neuraminidasi ha una forma diversa. L’OMS ha riferito che il paziente non aveva contatti con animali malati.

Il virus H5N2 si è diffuso tra il pollame in Messico, sollevando preoccupazioni. I contatti stretti non sono risultati positivi, escludendo la trasmissione tra le persone.

Raccomandazioni dell’OMS

Non ci sono prove di diffusione interumana del virus. L’OMS suggerisce di evitare contatti con animali malati e di lavarsi regolarmente le mani come misura preventiva.

Protezione e Rischio

I lavoratori dell’industria lattiero-casearia agli USA sono invitati a utilizzare protezioni aggiuntive vicino ad animali potenzialmente malati. Bere latte crudo potrebbe comportare rischi per i consumatori.

Misure di Precauzione e Panoramica Generale

Anche se le infezioni da influenza aviaria sono rare, è consigliabile cercare cure mediche e assumere farmaci antinfluenzali se si contrae il virus A(H5). Il rischio di trasmissione al pubblico è basso.

Domande sulla Salute

Per ulteriori informazioni sul corpo umano, contattaci via e-mail con il soggetto “Health Desk Q” su community@livescience.com. Le tue domande potrebbero essere pubblicate sul sito!

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.