Il supercollider da 17 miliardi di dollari del CERN in questione come principale finanziatore critica i costi

2 settimane ago

Il futuro incerto del supercollider da 17 miliardi di dollari del CERN

Il governo tedesco solleva dubbi sulla sostenibilità del progetto di un acceleratore di particelle di 91 chilometri, denominato Future Circular Collider (FCC), finanziato principalmente dal CERN.

Il CERN ha avviato uno studio di fattibilità per la prima fase del FCC, denominata FCC-ee, valutata intorno a 17 miliardi di dollari. Tuttavia, la Germania, principale finanziatore con il 20% del budget del laboratorio, ha espresso preoccupazioni sulla sostenibilità dei costi.

Le preoccupazioni della Germania

Il Ministero federale dell’Istruzione e della Ricerca tedesco ha dichiarato che i costi del progetto sono soggetti a molte incertezze e necessitano di un elevato impegno da parte di partner esterni, minacciando di non poter sostenere ulteriori finanziamenti.

L’annuncio ha sorpreso molti ricercatori, che stanno valutando alternative al FCC-ee. Tuttavia, il CERN minimizza le preoccupazioni riguardo al finanziamento, affermando di considerare tutti i commenti dei membri per la preparazione del rapporto finale.

Prospettive per la produzione in serie del bosone di Higgs

La principale finalità del FCC-ee sarebbe la produzione in serie del bosone di Higgs, allo scopo di risolvere grandi misteri scientifici ancora irrisolti. L’attuale acceleratore di particelle del CERN, il Large Hadron Collider, non è sufficiente per rispondere a tali domande cruciali.

La comunità scientifica riconosce l’importanza di una “fabbrica di Higgs” per affrontare questioni fondamentali come la materia oscura e l’inflazione cosmica. Tuttavia, il CERN è chiamato a considerare le alternative e gli scenari di finanziamento per garantire il successo del progetto.

Scelte strategiche per il futuro della fisica delle particelle

Secondo il fisico teorico Michael Peskin, la realizzazione di una fabbrica di Higgs richiede un grosso investimento.

Alcuni ritengono che un collisore lineare possa essere una valida alternativa per diversi motivi, tra cui minor consumo energetico e costi di gestione più contenuti.

Finanziamento per la realizzazione del FCC-ee

Il CERN si impegna a coprire parte dei costi per la costruzione del FCC-ee, sfruttando il proprio budget esistente e valutando possibili altre fonti di finanziamento.

Ricercatori e il laboratorio cercano di ottenere finanziamenti speciali dai paesi ospitanti per coprire il gap finanziario.

Complicazioni nella definizione della strategia

La scadenza anticipata per la revisione della strategia mette a rischio la conoscenza approfondita delle opzioni future per gli impianti ad alta energia.

Gli avvertimenti pubblici possono creare tensioni tra le agenzie finanziatrici, mettendo in discussione le priorità di investimento del CERN.

Risposte dei paesi ospitanti e delle agenzie finanziatrici

I contributi finanziari di Francia, Germania e Regno Unito sono cruciali per il bilancio del CERN, ma le posizioni nazionali variano sulla futura strategia.

Alcune agenzie preferiscono esaminare alternative alla FCC, ma sottolineano l’importanza di mantenere il sostegno al CERN come priorità.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

Correzione dell’autore: Distruzione estensiva dell’ozono mediata dagli alogeni sull’Oceano Atlantico tropicale

Studio sulla Distruzione dell’Ozono sopra l’Oceano Atlantico Tropicale Il recente studio condotto

“Combattere il fuoco con il fuoco”: utilizzo degli LLM per combattere le allucinazioni LLM

Clusterizzazione degli output degli LLM per ridurre gli errori Recenti studi hanno