domenica 19 Maggio 2024

Il telescopio James Webb individua molecole organiche che vorticano attorno a stelle non ancora nate, suggerendo l’origine di mondi simili alla Terra

2 mesi ago

Scoperte molecole organiche attorno a stelle in formazione

Utilizzando il James Webb Space Telescope (JWST), gli astronomi hanno individuato molecole organiche complesse che circondano stelle in formazione, svelando l’origine di elementi planetari vitali.

Le molecole organiche, fondamentali per la vita, si formano durante la sublimazione del ghiaccio nello spazio, rivela lo studio condotto dall’astronomo Will Rocha dell’Università di Leiden.

Ricerca astrochimica rivelatrice

La scoperta delle molecole organiche complesse spalanca nuove visioni sulla chimica astrospaziale, gettando luce sull’origine di queste sostanze nel vuoto cosmico.

Rocha e il suo team hanno analizzato i materiali attorno a due protostelle, rivelando composti ghiacciati come etanolo, acido acetico e metano nelle fasi iniziali del processo planetario.

Processo di sublimazione in spazio aperto

La presenza di composti organici nei ghiacci suggerisce una transizione solida-diretta-gas senza una fase liquida intermedia, indicando un processo di sublimazione spaziale.

Queste molecole organiche potrebbero viaggiare tra le galassie facilmente attraverso asteroidi e comete, potenzialmente consegnando gli elementi vitali alla vita in spazi planetari in evoluzione.

Prospettive future e impatti astrochimici

La collaborazione internazionale ha aperto nuove prospettive per comprendere i processi astrochimici fondamentali, con il JWST pronto a fornire ulteriori approfondimenti nei prossimi anni.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.