giovedì 18 Luglio 2024

La chiave dell’invecchiamento è nei danni alle pareti delle cellule – Biotech

5 mesi ago

Il danneggiamento delle membrane cellulari

Uno studio pubblicato su Nature Aging rivela che il danneggiamento delle sottili membrane delle cellule è un nuovo fattore nell’invecchiamento. Questo tipo di danno può portare le cellule a diventare senescenti anziché riparare o morire.

Membrane fragili e danneggiamento

Le membrane cellulari, spesse solo 5 nanometri, sono vulnerabili a danni anche durante attività fisiologiche normali. Le cellule possiedono meccanismi per riparare o far morire la cellula in caso di danni troppo estesi.

La scoperta dei ricercatori giapponesi

Il gruppo di ricerca dell’Istituto giapponese di Scienza e Tecnologia di Okinawa ha dimostrato che le lesioni di media entità possono far diventare le cellule senescenti. Questo processo coinvolge l’afflusso di atomi di calcio e il gene p53.

Destino cellulare e invecchiamento

La dimensione della lesione determina il destino cellulare: lesioni di media entità possono provocare invecchiamento precoce delle cellule. Questo meccanismo insolito coinvolge il gene p53 e l’afflusso di atomi di calcio.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

Perché il rischio di cancro diminuisce con l’età avanzata

Scoperte su topi anziani Due studi sui topi hanno evidenziato che diventare

I topi anziani ritrovano i muscoli giovanili grazie a un composto che agisce sui geni

Una scoperta rivoluzionaria nell’ambito della ricerca sul ringiovanimento muscolare Un recente studio