La dieta di un papà influisce sul suo sperma e sulla salute dei suoi figli

2 settimane ago

L’impatto della dieta paterna sullo sperma e sulla salute dei figli

Uno studio su topi ed esseri umani ha rivelato che la dieta di un padre influisce sul metabolismo dei suoi figli attraverso il suo sperma. I topi maschi che seguono una dieta ricca di grassi presentano cambiamenti nei livelli di alcuni tipi di RNA nello sperma. Questo fenomeno è stato riscontrato anche nei figli maschi di questi topi, che mostravano problemi metabolici simili a quelli del diabete.

Secondo la ricerca, i figli di padri umani con un elevato indice di massa corporea (BMI) evidenziano problemi metabolici correlati, confermando l’effetto della dieta paterna sulla salute dei figli. Lo studio è stato pubblicato su Natura il 6 giugno.

Trasmissione di tratti metabolici

Le madri non sono le uniche a trasmettere tratti metabolici ai figli: uno studio condotto nel 2016 ha dimostrato che anche i padri influenzano la salute dei figli tramite l’RNA presente nello sperma. Gli effetti si manifestano a livello epigenetico, senza modificare il genoma dei figli.

I topi maschi coinvolti nello studio hanno seguito una dieta ricca di grassi per due settimane, evidenziando cambiamenti significativi nei livelli di RNA mitocondriale nello sperma. Questi cambiamenti sono legati all’epigenoma e possono influenzare l’attività genica nei figli.

Stress sui mitocondri

La dieta ricca di grassi provoca stress sui mitocondri, che reagiscono aumentando la produzione di RNA per generare più energia. Tuttavia, questo aumento di attività mitocondriale può danneggiare la salute dei figli, essendo trasmesso attraverso lo sperma.

Il team di ricerca ha esaminato anche esseri umani e topi con padri in sovrappeso o con una dieta ricca di grassi, scoprendo che circa il 30% dei topi discendenti mostrava disturbi metabolici. Ulteriori esperimenti hanno confermato l’importanza del tRNA mitocondriale trasmesso dai padri.

Legame tra dieta paterna e salute metabolica della prole

Uno studio condotto su topi ha evidenziato che una dieta ad alto contenuto di grassi nel periodo precedente alla concezione può influenzare negativamente la salute metabolica dei figli, rispetto a quelli di topi con una dieta a basso contenuto di grassi.

Limitazioni e nuove sfide

Una limitazione tecnica dello studio riguarda il metodo di sequenziamento utilizzato, che potrebbe non rilevare interamente le molecole di RNA trasferite dal padre all’embrione. Teperino, uno degli autori, sottolinea la necessità di ulteriori approfondimenti per confermare questo trasferimento di informazioni genetiche.

Differenze nei problemi metabolici tra progenie maschile e femminile

Interessante è il fatto che i padri topo coinvolti nello studio abbiano trasmesso solo problemi metabolici alla prole maschio, sottolineando una differenza nel trasferimento di informazioni genetiche tra spermatozoi X e Y. Chen, uno dei ricercatori, sottolinea l’importanza di future ricerche su questo specifico aspetto.

Impatto della dieta paterna sulla salute della prole

Secondo Chen, l’importanza di seguire una dieta sana per i futuri padri risiede nell’influenzare le informazioni trasportate nello sperma, e di conseguenza sulla salute dei futuri figli. Mangiare in modo sano potrebbe avere un impatto significativo sul benessere della prole.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

Correzione dell’autore: Distruzione estensiva dell’ozono mediata dagli alogeni sull’Oceano Atlantico tropicale

Studio sulla Distruzione dell’Ozono sopra l’Oceano Atlantico Tropicale Il recente studio condotto

“Combattere il fuoco con il fuoco”: utilizzo degli LLM per combattere le allucinazioni LLM

Clusterizzazione degli output degli LLM per ridurre gli errori Recenti studi hanno