mercoledì 17 Aprile 2024

La minacciosa enfasi dell’UE sull'”autonomia strategica aperta” nella ricerca

2 settimane ago

Il nuovo approccio dell’UE alla ricerca: autonomia strategica aperta

La Commissione europea ha recentemente annunciato importanti modifiche al fondo di ricerca Horizon Europe, del valore di circa 100 miliardi di dollari per il periodo 2021-2027. Questi cambiamenti includono l’accento sull’autonomia strategica aperta.

Un concetto fondamentale

L’autonomia strategica aperta implica una maggiore autosufficienza dell’UE, pur rimanendo aperta alla collaborazione internazionale. Questo approccio sinergico è stato rafforzato e influenzerà le future ricerche finanziate da Horizon Europe.

Le priorità di Horizon Europe

Riducendo le priorità da quattro a tre, l’UE ha posto maggiore enfasi sull’autonomia strategica aperta. Ci si aspetta che questo nuovo paradigma guidi la futura iterazione di Horizon Europe, il FP10, che inizierà nel 2028.

Impatto sui ricercatori

Questo spostamento di priorità avrà un impatto significativo sui ricercatori. Il Consiglio europeo della ricerca (CER) ha dichiarato che l’indipendenza e l’autonomia dei ricercatori devono essere preservate nei futuri piani di finanziamento.

Continuità e innovazione

Pur mantenendo elementi chiave del piano originale, Horizon Europe si impegna a sostenere la ricerca sul clima e la biodiversità. L’UE mira inoltre a promuovere missioni specifiche per affrontare sfide globali e a migliorare la diversità nell’ambito della ricerca.

Ricerca internazionale e collaborazioni in evoluzione

Recentemente, è stata annunciata la partecipazione dei ricercatori sudcoreani a progetti finanziati dall’UE, seguiti dall’adesione del Canada e della Nuova Zelanda. Anche il Regno Unito si è riunito dopo la Brexit, evidenziando collaborazioni in ambito scientifico.

Reazione dell’UE ai cambiamenti globali

L’UE sta rispondendo attivamente agli eventi globali degli ultimi dieci anni, come guerre, pandemie e l’ascesa dei leader populisti. Questi avvenimenti hanno portato a una maggiore attenzione sulla ricerca per rafforzare le catene di approvvigionamento e garantire la resilienza delle infrastrutture.

Equilibrio tra sicurezza e cooperazione nella ricerca

È importante mantenere un equilibrio tra sicurezza e cooperazione nella ricerca, poiché Orizzonte Europa mira a promuovere la fiducia tra le nazioni europee e prevenire conflitti. Tuttavia, trasformare l’autonomia strategica aperta in un tema per tutti i finanziamenti dell’UE solleva questioni sensibili.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

I farmaci contro l’obesità non sono sempre per sempre. Cosa succede quando smetti?

Farmaci contro l’obesità: quando smettere fa la differenza Recentemente, farmaci come Wegovy

L’intelligenza artificiale rintraccia la fonte dei misteriosi tumori metastatici

L’intelligenza artificiale combatte i tumori metastatici Un nuovo strumento di intelligenza artificiale