La NASA sceglie 3 aziende per aiutare gli astronauti a girare intorno alla Luna

3 settimane ago

La NASA e le tre aziende per esplorare la Luna

La NASA ha selezionato tre aziende per sviluppare veicoli innovativi che aiuteranno gli astronauti a esplorare la regione lunare polare meridionale. Questi veicoli autonomi consentiranno missioni esplorative futuriste e cambieranno il modo in cui guardiamo la Luna.

Le tre aziende coinvolte sono Intuitive Machines di Houston, Avamposto lunare di Golden, Colorado e Venturi Astrolab di Hawthorne, California. Solo una di queste aziende costruirà un veicolo per la NASA e lo invierà sulla Luna.

Il veicolo terrestre lunare della NASA

La NASA ha richiesto proposte per un veicolo terrestre lunare in grado di viaggiare fino a 15,3 miglia all’ora, coprire diverse miglia con una singola carica e consentire agli astronauti di guidare per otto ore. L’agenzia collaborerà con le aziende selezionate per un anno prima di scegliere il progetto vincente per la fase dimostrativa.

Nonostante la LTV non sarà pronta per il primo sbarco del programma Artemis III nel 2026, il piano prevede che sia operativa prima del terzo sbarco, Artemis V, previsto per il 2030.

Un approccio innovativo verso l’esplorazione spaziale

Il contratto per la LTV avrà un valore fino a 4,6 miliardi di dollari nei prossimi 15 anni, con la maggior parte dei fondi destinati al vincitore della competizione. Questo nuovo approccio della NASA consiste nell’acquistare servizi anziché hardware, aprendo la strada a future collaborazioni e sviluppi nel settore dell’esplorazione spaziale.

In passato, la NASA costruiva e gestiva veicoli spaziali direttamente, come il razzo Saturn V e le navette spaziali. Tuttavia, il recente cambiamento di strategia si è dimostrato più efficiente ed economico per il trasporto di merci e astronauti nello spazio. Le nuove partnership sottolineano l’importanza della collaborazione nel settore aerospaziale.

Un futuro di esplorazione spaziale con partnership innovative

Le imprese coinvolte nella costruzione di veicoli per esplorazioni spaziali sulla Luna stanno aprendo nuove prospettive commerciali.

Per esempio, Intuitive Machines renderà disponibile il veicolo lunare di sua proprietà per noleggi ad altre aziende e agenzie, contribuendo a creare un ecosistema di servizi spaziali condivisi.

Alleanze strategiche nel settore aerospaziale

La competizione per i contratti spaziali ha portato a interessanti collaborazioni tra startup, aziende aerospaziali consolidate e persino aziende automobilistiche.

Ad esempio, Intuitive Machines ha formato un team con grandi nomi come Boeing, Northrop Grumman e Michelin. Lunar Outpost, invece, ha stretto partnership con Lockheed Martin, Goodyear e General Motors, tra gli altri.

Progetti ambiziosi e collaborazioni internazionali

Astrolab sta lavorando con Axiom Space per sviluppare un modulo commerciale per la Stazione Spaziale Internazionale e ha in programma di inviare un rover sulla Luna tramite un razzo SpaceX Starship nel 2026.

Anche se in competizione per alcuni contratti, Lunar Outpost e Intuitive Machines prevedono di collaborare inviando rover robotici più piccoli sulla Luna tramite lander specifici.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.