martedì 21 Maggio 2024

La NASA sta reclutando una nuova classe di astronauti

2 mesi ago

La NASA alla ricerca di nuovi astronauti

La NASA ha aperto le candidature per la selezione dei prossimi astronauti, offrendo a chi sogna di lasciare il pianeta l’opportunità di candidarsi fino al 2 aprile.

Selezionare un astronauta: un processo altamente competitivo

Con oltre 12.000 candidature per soli 10 posti disponibili nell’ultima selezione del 2020, le probabilità di essere scelti sono estremamente basse, lo 0,083%.

Requisiti e preparazione per diventare un astronauta

Per diventare astronauta NASA bisogna essere cittadini statunitensi, avere un master in ambiti scientifici o tecnologici e almeno tre anni di esperienza lavorativa correlata. Non ci sono limiti di età o requisiti sulla vista.

Un’opportunità per tutti i talenti

La NASA mira a selezionare astronauti che rappresentino la diversità della nazione, come il veterano Victor Glover, primo astronauta nero a prestare servizio sulla Stazione Spaziale Internazionale e futuro partecipante alla missione Artemis II.

Superare le barriere storiche con determinazione e talento

Victor Glover, prima di diventare astronauta, ha avuto una brillante carriera nell’aviazione. La sua determinazione e il suo talento gli hanno permesso di emergere in un processo di selezione altamente competitivo.

Il sogno di un astronauta: da battute alle emozioni

Un saggio astronauta, durante un’intervista, rivela il suo approccio umoristico per ispirare le figlie e la sua vulnerabilità, condividendo momenti umani.

Il viaggio nello spazio come sogno d’infanzia

Fin da bambino, il signor Glover ha nutrito il desiderio di esplorare lo spazio, un sogno scaturito dal tragico evento del Challenger.

Il contatto con Pam Melroy, ex comandante dello Space Shuttle, ha intensificato la sua passione per l’esplorazione spaziale.

Un astronauta con abilità sociali

Glover riconosce che insieme alle competenze tecniche, gli astronauti necessitano di abilità sociali per convivere nello spazio.

La diversità nell’astronautica

La NASA celebra la diversità tra gli astronauti, riflettendo meglio la popolazione rispetto al settore privato.

L’agenzia ha investito negli ultimi decenni nel reclutamento al di là degli stereotipi tradizionali, ottenendo risultati significativi.

La diversità è vista come un successo motivato dall’intenzionalità e dalla consapevolezza dei pregiudizi nell’assunzione.

Glover riconosce che mantenere la diversità come obiettivo prioritario diventa sempre più sfidante, nonostante il supporto di Elon Musk e SpaceX.

SpaceX, NASA e la missione spaziale

La NASA e SpaceX collaborano per missioni spaziali verso la Stazione Spaziale Internazionale e la Luna. Il signor Glover, astronauta, ha commentato sull’impegno di Musk.

Debate sulle politiche di diversità

Elon Musk ha sollevato polemiche chiedendo la fine dei programmi sulla diversità, sostenendo che possano essere discriminatori. Il confronto tra Glover e Musk ha generato interesse.

Emozioni e riflessioni di Glover

Glover ha espresso tristezza per essere considerato il primo astronauta di colore a partire per una missione lunare nel 2025. Ha citato Ed Dwight degli anni ’60 come esempio di talento incompreso.

Approccio alla diversità di Glover

Pur riconoscendo le controversie, Glover sostiene che la diversità non debba ridurre gli standard di eccellenza. Per lui, l’obiettivo è identificare l’eccellenza indipendentemente da stereotipi o pregiudizi.

Prospettive sulla futura missione su Marte

La prospettiva di essere i primi umani a camminare su Marte attira molti candidati. Tuttavia, Glover sottolinea la necessità di considerare i sacrifici personali e familiari che una tale missione comporterebbe.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.