l’Antropocene non è un’epoca, nonostante le proteste sul voto

2 mesi ago

Conclusione della disputa sull’Antropocene

La decisione dell’Unione internazionale delle scienze geologiche di non designare l’“Antropocene” come una nuova epoca geologica è stata confermata, ponendo fine a una intensa battaglia.

Controversia sul voto

Una sottocommissione ha respinto la proposta di stabilire una nuova epoca geologica influenzata dall’attività umana. Ci sono state contestazioni sulla legittimità del voto precedente da parte di alcuni membri.

Ricerca e discussioni

Da anni si discuteva sulla possibilità di riconoscere l’Antropocene come un’epoca geologica a causa dell’impatto dell’uomo sul pianeta. Una proposta presentata nel 2019 suggeriva l’inizio dell’era con i residui di plutonio dei test della bomba all’idrogeno del 1952.

Procedura di voto

Secondo le regole, la proposta sarebbe stata discussa per 30 giorni e quindi votata per altri 30. Alcuni membri hanno sollevato problemi di conflitto di interessi, mettendo in discussione la serietà dell’approvazione della proposta.

Conflitti di interessi e contestazioni

Alcuni membri della sottocommissione si sono opposti al voto sulla proposta, sostenendo che non fosse stata trattata con la dovuta serietà. Ci sono state divergenze di opinioni e contestazioni sul processo decisionale.

Impatto sulla comunità scientifica

La decisione di non designare l’Antropocene come epoca geologica formale solleva domande sulla valutazione di impatti umani sulla Terra. La comunità scientifica dovrà continuare a esaminare e dibattere su questo tema cruciale.

Votazione controversa sull’Antropocene

La votazione per istituire un’epoca dell’Antropocene è stata oggetto di critiche, inizialmente avviata a febbraio e conclusa il 4 marzo con esiti divisivi: quattro voti favorevoli e 12 contrari, tre astensioni e tre assenti, tra cui Zalasiewicz e Head.

Controversie sul limite di mandato

Secondo il regolamento dell’ICS, coloro che sono membri di una sottocommissione per più di 12 anni perdono il diritto di voto. Zalasiewicz sottolinea che questa regola dovrebbe applicarsi anche a molti altri membri della SQS, rendendo discutibile la legittimità del voto del 4 marzo.

Rinnovamento delle sottocommissioni

La discussione ha spinto le sottocommissioni dell’ICS a esaminare più attentamente la composizione dei propri membri e a garantire una maggiore equità di genere, razziale e geografica. L’IUGS si impegna per una periodica rinnovazione dei comitati.

Rispetto più rigoroso dei limiti di mandato

L’attuale presidente dell’ICS, David Harper, ha annunciato un’implementazione più severa dei limiti di mandato dei membri. Zalasiewicz, d’altra parte, non si aspetta di partecipare ad altri gruppi ICS dopo le dimissioni richieste dalla presidenza della SQS.

Prospettive per l’Antropocene

Pur non essendoci un’epoca formale dell’Antropocene, il concetto continuerà a essere utilizzato diffusamente come descrittore dell’era del cambiamento antropogenico. Ciò nonostante, sostenitori come Zalasiewicz cercheranno altre vie per consolidare l’importanza dell’Antropocene al di fuori della scala temporale ufficiale.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

Un’importante scoperta scientifica: un piccolo buco nero nell’Universo primordiale

Uno sguardo alla ricerca Un gruppo internazionale di ricercatori provenienti da prestigiose

La terapia con mRNA è sicura per il trattamento dell’acidemia propionica, condizione metabolica ereditaria

Un nuovo approccio terapeutico per l’acidemia propionica Uno studio ha dimostrato che