domenica 16 Giugno 2024

L’attacco informatico all’Ascensione persiste, causando ritardi nella cura dei pazienti

3 settimane ago

L’attacco informatico all’Ascensione: ritardi nella cura dei pazienti

In più di una dozzina di stati, medici e infermieri hanno dovuto ricorrere a ordini di trattamento cartacei a causa di un attacco informatico all’Ascensione. Questo ha causato ritardi nei trattamenti e nell’accesso alle storie mediche dettagliate.

I pazienti hanno subito lunghi tempi di attesa nei pronto soccorso, mentre i trattamenti venivano rimandati a causa della lentezza nell’accesso ai risultati di laboratorio e alle letture di macchine come la risonanza magnetica.

Da più di due settimane, il personale medico dell’Ascensione ha abbandonato i sistemi elettronici per passare a metodi manuali a seguito dell’attacco informatico. Questo ha coinvolto circa 140 ospedali in 19 stati e nel Distretto di Columbia.

Il pericolo del consolidamento nei sistemi sanitari nazionali

Mentre attacchi informatici precedenti hanno colpito singoli ospedali, il crollo del sistema di Change Healthcare, responsabile di un terzo delle cartelle cliniche degli Stati Uniti, evidenzia i rischi del consolidamento nel sistema sanitario.

I sistemi dell’Ascensione rimangono inattivi indefinitamente. Medici e infermieri stanno lavorando per accedere a informazioni sulla storia medica dei pazienti attraverso altre fonti, mentre l’Ascensione promette un ritorno alla gestione digitale dei documenti.

L’infermiera Kristine Kittelson ha descritto l’attuale situazione come un enorme disagio per tutte le persone coinvolte nell’Ascension Seton Medical Center di Austin, Texas, membro del sindacato National Nurses United.

Un attacco ransomware diffuso: le implicazioni dell’attacco

L’attacco all’Ascensione è stato paragonabile a quello di Change Healthcare, coinvolgendo ospedali in Indiana, Michigan e altrove. Questo ha causato persino il deviare delle ambulanze, mettendo a rischio la gestione delle emergenze sanitarie.

L’attacco ransomware contro l’Ascensione, attribuito al gruppo Black Basta, potenzialmente collegato a criminali informatici di lingua russa, è attualmente sotto indagine da parte delle autorità federali e rappresenta una grave minaccia per la sicurezza dei dati sanitari.

Le sfide delle organizzazioni sanitarie nelle reti digitali

La paura che gli hacker possano violare informazioni mediche sensibili preoccupa i pazienti, che si stanno rivolgendo alle azioni legali contro Ascension per la presunta mancanza di protezione dei dati.

I rischi degli attacchi informatici

Le grandi organizzazioni sanitarie sono sempre più bersaglio dei criminali informatici, mettendo a repentaglio importanti infrastrutture nazionali e creando caos. Gli esperti sottolineano la necessità di identificare e mitigare le vulnerabilità per prevenire futuri attacchi.

L’impatto sui pazienti e sul personale medico

L’attacco informatico ha messo in pericolo la storia clinica dei pazienti e compromesso l’assistenza sanitaria. Medici e infermieri sottolineano le difficoltà nel gestire i dati manualmente, aumentando il rischio di errori nell’erogazione delle cure.

La carenza di risorse e il ripristino delle operazioni

L’attacco ha esacerbato la carenza di personale infermieristico, aumentando il carico di lavoro e limitando l’accesso alle informazioni cruciali. Ascension sta lavorando al ripristino dei servizi, ma senza fornire una tempistica definita per il completo ripristino delle funzionalità digitali.

La valutazione del danno e il recupero dell’operatività

La portata dei danni causati dagli attacchi ransomware è ancora da determinare, mentre Ascension si impegna a mantenere in funzione il maggior numero possibile di servizi. La collaborazione tra fornitori e dipartimenti medici è cruciale per superare la crisi.

Le implicazioni a lungo termine e le sfide future

L’attacco informatico ha evidenziato le vulnerabilità delle reti sanitarie digitali e le difficoltà nel garantire la continuità delle cure. È necessario un approccio integrato per proteggere i dati sensibili e garantire un’assistenza sanitaria efficace e sicura.

Emergenza infermieristica all’ospedale di Wichita: polemiche e sfide

La questione della carenza di personale infermieristico nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Wichita ha scatenato una disputa tra infermieri e la direzione ospedaliera, nonostante le smentite della società.

La risposta di Ascension e le sfide affrontate

Ascension ha dichiarato che nonostante l’attacco ransomware, la sicurezza dei pazienti rimane la massima priorità. Il personale medico si impegna a fornire cure di alta qualità anche durante le interruzioni dei sistemi informatici.

La leadership di Ascension assicura che la cura dei pazienti continuerà con il minor impatto possibile, promettendo di informare i pazienti in caso di necessità di riprogrammazione di appuntamenti o procedure.

Le conseguenze degli attacchi informatici nel settore sanitario

Gli attacchi informatici hanno rischi evidenti per l’assistenza ai pazienti, con studi che dimostrano un aumento della mortalità ospedaliera in seguito a tali attacchi. La qualità delle cure può subire un decadimento anche negli ospedali limitrofi.

Responsabilità e richieste di chiarimento dopo gli attacchi informatici

La preoccupazione principale riguarda la possibile compromissione dei dati sensibili dei pazienti e le responsabilità connesse. I medici spingono le autorità sanitarie a chiarire chi debba notificare i pazienti in caso di violazioni dei dati.

Gli attacchi ransomware sono sempre più frequenti, con un impatto significativo sul settore sanitario. I criminali informatici, talvolta supportati da stati stranieri, hanno reso le grandi organizzazioni sanitarie obiettivo di attacchi lucrativi e dannosi.

La minaccia degli attacchi informatici nelle organizzazioni sanitarie

Recentemente l’Ospedale Universitario del Colorado ha pagato un riscatto di 17.000 dollari a un gruppo di criminali informatici per riprendere il controllo dei propri sistemi dopo un attacco ransomware.

L’attacco al Cambiamento ha attirato molta più attenzione del governo sul problema della sicurezza informatica nel settore sanitario.

Le azioni del governo e del Congresso

La Casa Bianca e le agenzie federali hanno tenuto incontri con funzionari del settore per discutere l’hacking. Il Congresso ha convocato Witty per discutere dettagliatamente la questione. La dimensione crescente delle organizzazioni sanitarie rende più vulnerabile la fornitura di assistenza medica.

La vulnerabilità delle organizzazioni sanitarie

Gli esperti di sicurezza informatica affermano che gli ospedali devono chiudere i propri sistemi se hacker infiltrati rendono insicuri i dati sensibili. Errol Weiss ha sottolineato che è difficile per gli ospedali avere un backup adeguato in caso di attacco.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.