domenica 19 Maggio 2024

Mitch McConnell sostiene Donald Trump come presidente dopo anni di legami gelidi

2 mesi ago

Mitch McConnell cambia rotta e sostiene Trump per la presidenza

Dopo anni di freddi rapporti, Mitch McConnell ha annunciato il suo sostegno a Donald Trump per la presidenza. Questa mossa arriva dopo l’attacco al Campidoglio del 6 gennaio 2021, in cui McConnell aveva incolpato direttamente Trump.

Un’inaspettata svolta politica

McConnell ha dichiarato che l’ex presidente ha il sostegno necessario degli elettori repubblicani per essere il candidato presidenziale. Ha sottolineato che Trump avrà il suo pieno appoggio nelle prossime elezioni.

Sfidanti di Trump abbandonano la corsa

Poco dopo l’annuncio di McConnell, l’ex governatore della Carolina del Sud Nikki Haley ha deciso di lasciare la corsa presidenziale. Questa decisione è stata presa subito dopo il dominio di Trump nelle primarie del Super Tuesday.

Altri senatori repubblicani supportano Trump

McConnell non è l’unico a schierarsi con Trump: figure di spicco come John Thune e John Cornyn hanno espresso il loro sostegno al ex presidente. Questa serie di appoggi giunge in un momento cruciale per il Partito Repubblicano.

Conclusioni

La decisione di McConnell segna una svolta significativa nella politica statunitense. L’endorsement a Trump potrebbe avere un impatto notevole sulle prossime elezioni presidenziali e sul futuro del Partito Repubblicano.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.