domenica 19 Maggio 2024

Molti bambini non sono sicuri se Alexa e Siri abbiano sentimenti o pensino come persone, secondo uno studio

2 mesi ago

I bambini e l’Intelligenza Artificiale: un’indagine svela il pensiero degli assistenti virtuali

Uno studio ha rivelato che molti bambini in età elementare dubitano che assistenti virtuali come Alexa e Siri siano in grado di provare sentimenti o pensare autonomamente, sollevando importanti questioni sull’alfabetizzazione dell’Intelligenza Artificiale.

Il panorama della ricerca

La ricerca, pubblicata su “Computer e Istruzione: Intelligenza Artificiale”, ha coinvolto bambini tra i 6 e gli 11 anni in Scozia. I risultati suggeriscono che i giovani sovrastimino e malinterpretino le capacità cognitive di tali tecnologie.

L’importanza dell’alfabetizzazione sull’Intelligenza Artificiale

Un coautore dello studio, Judy Robertson, ha sottolineato l’importanza di educare i bambini sull’IA a scuola e di progettare con attenzione tecnologie che non creino false aspettative nei giovani riguardo alla similitudine degli assistenti virtuali con gli esseri umani.

L’uso diffuso degli smart speaker

Dal sondaggio condotto su 166 bambini, il 93% possedeva uno smart speaker a casa. Tali dispositivi venivano utilizzati per svariate attività, tra cui ascolto di musica, ricerca di informazioni e svolgimento dei compiti, evidenziando la pervasività delle tecnologie intelligenti nella vita quotidiana.

La percezione dei bambini sugli assistenti virtuali

Nonostante l’ampia diffusione degli smart speaker nelle case, molti bambini intervistati mostravano incertezza riguardo alle qualità umane di tali dispositivi, come emozioni o capacità decisionali. Il 40% riteneva che forse gli assistenti virtuali potessero pensare autonomamente.

Considerazioni finali

Anche se la maggior parte dei bambini classificava gli smart speaker come IA o oggetti, una quota significativa riteneva che potessero pensare come gli esseri umani. Questo dato solleva riflessioni importanti sul ruolo dell’IA nella società e sull’educazione dei giovani verso una comprensione consapevole di queste tecnologie.

Il rischio della sopravvalutazione delle IA nei bambini

Molti bambini intervistati hanno espresso la convinzione che non sarebbe giusto gettare via un dispositivo come Alexa se si rompesse, soprattutto i più giovani. Circa il 68% dei bambini di 8 anni condivideva questa opinione rispetto al 37% dei bambini di 11 anni.

I bambini più grandi erano più propensi a pensare che Alexa si sarebbe sentita esclusa se non fosse stata coinvolta in una conversazione. Il 73% dei bambini di 11 anni e il 72% dei bambini di 10 anni ha risposto sì, rispetto al 38% dei bambini di 8 anni.

Importanza della consapevolezza tecnologica

Secondo uno studio condotto presso l’Università di Edimburgo e ora all’Università di Oxford, è cruciale migliorare la consapevolezza dei bambini riguardo alla tecnologia basata sull’Intelligenza Artificiale per garantire interazioni sicure e responsabili con le tecnologie intelligenti.

L’uso dell’intelligenza artificiale generativa richiede una comprensione accurata, soprattutto in contesti educativi. Questo tipo di intelligenza si riferisce a algoritmi di deep learning che creano nuovi contenuti, come ChatGPT che genera testo.

Consapevolezza e utilizzo responsabile

Data la rapida evoluzione della tecnologia legata all’intelligenza artificiale, è essenziale per tutti, non solo per i bambini, riconoscere i limiti e le capacità dei dispositivi intelligenti. Anche gli adulti dovrebbero acquisire familiarità con tali tecnologie per utilizzarle in modo sicuro e consapevole.

Sono necessari ulteriori studi per comprendere meglio come gli individui, sia adulti che bambini, utilizzano e reagiscono alla tecnologia basata sull’intelligenza artificiale. È importante monitorarne l’impatto sullo sviluppo cognitivo e sociale dei bambini.

Impatto limitato sulla crescita cognitiva

Nonostante la tendenza dei bambini a sopravvalutare le capacità degli assistenti virtuali, questa è considerata relativamente innocua nel contesto dello sviluppo cognitivo. Gli altoparlanti intelligenti offrono l’opportunità di esplorare il mondo circostante, ma è essenziale insegnare loro a pensare criticamente alle informazioni ricevute.

La comprensione approfondita della tecnologia basata sull’intelligenza artificiale è fondamentale per promuovere un utilizzo consapevole e sicuro, sia per i bambini che per gli adulti.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.