domenica 16 Giugno 2024

Nel primo, gli scienziati sviluppano mini-cervelli con barriere emato-encefaliche funzionali

3 settimane ago

Scoperta rivoluzionaria: Mini-cervelli con barriere emato-encefaliche funzionali

Per la prima volta, gli scienziati hanno sviluppato modelli in miniatura del cervello umano che incorporano il sistema di sicurezza integrato nell’organo.

I modelli, delle dimensioni di un seme di sesamo, includono funzionalità di barriere ematoencefaliche (BBB). La BBB protegge il cervello da sostanze dannose presenti nel corpo.

Un passo avanti nella ricerca sulle malattie neurologiche

Secondo il coautore dello studio, il neurobiologo Ziyuan Guo, la mancanza di modelli umani di BBB ha rappresentato un ostacolo nello studio delle malattie neurologiche. I modelli animali attuali non rispecchiano accuratamente lo sviluppo del cervello umano.

La BBB riveste i vasi sanguigni che attraversano il cervello, fornendo nutrienti all’organo. (Credito immagine: Ben Brahim Mohammed, CC BY 3.0)

Guo e colleghi hanno presentato i loro modelli cerebrali con BBB in uno studio pubblicato sulla rivista Cellula Staminali il 15 maggio.

La funzionalità della BBB e le sfide dei trattamenti neurologici

La BBB riveste i vasi sanguigni nel cervello, regolando il passaggio di sostanze come ormoni e glucosio, mentre blocca sostanze dannose come tossine e batteri. Questa barriera rappresenta una sfida per lo sviluppo di farmaci per le malattie cerebrali.

I nuovi modelli cresciuti in laboratorio combinano organoidi cerebrali,

Cellule cerebrali e vasi sanguigni: un nuovo approccio di studio

Gruppi 3D di cellule cerebrali coltivate da cellule staminali combinati con organoidi dei vasi sanguigni stanno aprendo nuove prospettive di ricerca.

Questi “assembloidi” simulano l’interazione tra cellule del cervello e vasi sanguigni in crescita, offrendo un modello unico di sviluppo.

Studio e risultati

Dopo circa un mese, i due tipi di organoidi si sono fusi in strutture sferiche delle dimensioni di un seme di sesamo, con un supporto attento per la crescita e la fusione.

I ricercatori hanno creato assembloidi con cellule di pazienti affetti da malformazioni cavernose cerebrali, fornendo nuove intuizioni sulla patologia alla base di tali disturbi.

Utilizzo degli assemblaggi

Gli assembloidi potrebbero essere coltivati fino a cinque mesi, offrendo modelli che riflettono lo sviluppo del cervello nel secondo semestre di gravidanza.

Il team mira a utilizzare cellule staminali per replicare diverse malattie cerebrali, aprendo nuove possibilità per la ricerca e lo sviluppo di farmaci personalizzati.

Applicazioni future

Questi assembloidi potrebbero essere fondamentali nello studio delle malattie cerebrali, nel test di nuovi farmaci e nello sviluppo di strategie per la somministrazione di trattamenti attraverso la barriera emato-encefalica.

Secondo Guo, gli assemblaggi BBB rappresentano una tecnologia rivoluzionaria con ampie implicazioni per molteplici settori biomedici.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.