mercoledì 22 Maggio 2024

Persistono ancora carenze di personale nelle case di cura e altri problemi

3 mesi ago

La situazione critica nelle case di cura americane

Mentre molti americani pensano che la pandemia di Covid sia ormai finita, le case di cura del paese lottano ancora con la carenza di personale e altri problemi. Un nuovo rapporto pubblicato dagli investigatori federali mette in evidenza una situazione critica che persiste nonostante tutto.

Carenza di personale e procedure di controllo inadeguate

Il rapporto dell’ufficio dell’ispettore generale del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti ha rilevato che le procedure di controllo delle infezioni, che hanno causato la morte di 170.000 persone nelle case di cura durante la pandemia, sono ancora inadeguate in molte strutture. Inoltre, i tassi di vaccinazione del personale e dei residenti sono rimasti bassi.

Sfide e criticità nel sistema sanitario delle case di cura

Il rapporto ha evidenziato i problemi monumentali legati al personale nelle case di cura, tra cui burnout, alto turnover, e difficoltà nel reclutare e trattenere infermieri certificati, personale dei servizi dietetici e addetti alle pulizie. Le strutture faticano ad offrire cure di qualità a causa di rimborsi federali e statali non sufficienti.

Effetti duraturi e necessità di cambiamento

Rachel Bryan, analista di scienze sociali presso l’ufficio dell’ispettore generale, ha sottolineato l’importanza di imparare dalle lezioni della pandemia e di agire per apportare cambiamenti significativi nel sistema delle case di cura. È cruciale affrontare le sfide attuali e non sottovalutare i problemi che persistono.

Raccomandazioni e risposte delle autorità

Nonostante le raccomandazioni del rapporto, i Centers for Medicare & Medicaid Services hanno fornito risposte vaghe. L’agenzia ha comunque menzionato iniziative in corso, come un programma che offre borse di studio e rimborsi per le tasse scolastiche per chi sceglie di intraprendere una carriera infermieristica.

Cura delle Case di Cura durante la Pandemia

In seguito alla pandemia, il settore delle case di cura si trova in una profonda crisi, con numerose strutture ancora alle prese con i traumi provocati dalla diffusione del Covid-19.

Al culmine della pandemia, due beneficiari Medicare su cinque nelle case di cura erano infetti, e più di 1.300 strutture presentavano tassi di infezione molto elevati.

Un esempio è Casa Betania, un’istituzione a Lindsborg, Kan., dove un terzo dei dipendenti ha abbandonato il lavoro durante la pandemia a causa di varie ragioni, incluso l’obbligo vaccinale e la carenza di dispositivi di protezione.

Difficoltà Riportate

Le difficoltà riportate da Kris Erickson, amministratore delegato di Bethany, includono il calo del personale e la riduzione dei posti letto a causa della mancanza di personale qualificato.

La retribuzione di 13,50 dollari all’ora per gli infermieri base è considerata troppo bassa per competere sul mercato del lavoro, rendendo difficile il reclutamento.

Problemi di Reclutamento

Le agenzie private di personale, che richiedono tariffe più elevate, hanno reso ancora più difficile ai centri di cura competere per attirare e trattenere personale qualificato.

Katie Smith Sloan, presidente di LeadingAge, suggerisce che tariffe di rimborso federali più elevate potrebbero essere la chiave per affrontare le sfide legate al personale.

Il nuovo programma di borse di studio per assistenti infermieristici

Un nuovo programma potrebbe dare la possibilità a studenti assistenti infermieristici e assistenti infermieristici tirocinanti di lavoratori culinari di accedere a borse di studio Pell grazie al supporto del Dipartimento dell’Istruzione e del Congresso.

Le critiche alla proposta dell’amministrazione Biden

La signora Sloan e altri sostenitori delle case di cura hanno mostrato preoccupazione per una proposta che imporrebbe alle strutture con carenza di personale di assumere più lavoratori o pagare multe, senza però aumentare i finanziamenti per sostenere tale obbligo.

La signora Sloan ha espresso la necessità di trovare soluzioni creative per affrontare il problema della forza lavoro nel settore sanitario.

Le conclusioni dell’ispettore generale sulle case di cura

Il report dell’ispettore generale ha evidenziato miglioramenti nella disponibilità di dispositivi di protezione individuale.
Alcune case di cura hanno adottato strategie efficaci per trattenere il personale, come bonus di assunzione e formazione sul campo per gli studenti assistenti infermieristici.

La sfida del vaccino e il sistema nazionale di cura della popolazione che invecchia

Pur avendo avuto successo nel lancio del vaccino, la diffusione di disinformazione ha limitato la vaccinazione del personale e dei residenti delle case di cura.
Gli esperti sottolineano la necessità di un intervento urgente nel sistema di assistenza agli anziani.

La professoressa Elizabeth White critica la mancanza di volontà politica nell’affrontare le sfide del sistema di assistenza alla popolazione invecchiante.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.