martedì 21 Maggio 2024

Preoccupa la collaborazione sul clima tra Cina e Stati Uniti mentre Xie e Kerry vanno in pensione

2 mesi ago

Preoccupazione per la collaborazione sul clima tra Cina e Stati Uniti con i pensionamenti di Xie e Kerry

I ricercatori esprimono preoccupazione per i pensionamenti contemporanei degli inviati per il clima degli Stati Uniti e della Cina, temendo un impatto sulla cooperazione tra i due principali emettitori di carbonio.

John Kerry e Xie Zhenhua hanno concluso i rispettivi incarichi come inviati per il clima, minando un’amicizia ritenuta cruciale per il dialogo sui temi ambientali.

Li Shuo del China Climate Hub sottolinea l’importanza di un rapporto solido tra i due paesi per affrontare congiuntamente le sfide climatiche globali.

Implicazioni sul prossimo anno

Gli esperti sono preoccupati per l’impatto delle elezioni americane e delle tensioni geopolitiche sul progresso verso gli obiettivi climatici globali, sottolineando la necessità di una stretta collaborazione tra gli Stati Uniti e la Cina.

L’accordo climatico di Parigi e i futuri impegni richiedono un’azione congiunta tra le due potenze, secondo Li Shuo, evidenziando la fondamentale interazione tra i due paesi per affrontare la sfida climatica.

Nuove nomine e prospettive future

L’ex inviato Xie è stato sostituito da Liu Zhenmin, mentre al posto di Kerry è stato nominato John Podesta, che si concentrerà sulla politica internazionale climatica nell’amministrazione Biden.

In un’intervista, Kerry ha annunciato il mantenimento dei contatti con Xie tramite il lavoro accademico presso università americane e cinesi.

L’importanza dell’amicizia tra Xie e Kerry

L’amicizia e la comprensione reciproca tra Xie e Kerry hanno permesso loro di superare le grandi sfide nelle relazioni tra USA e Cina, facilitando la firma di importanti accordi sul clima.

Anche durante tensioni geopolitiche e pandemie, Xie e Kerry hanno mantenuto un dialogo costante, dimostrando un impegno condiviso per affrontare le sfide ambientali globali.

Inviati speciali: un decennio di cooperazione climatica tra Stati Uniti e Cina

John Kerry e Xie Zhenhua, ex inviati speciali per il clima degli Stati Uniti e della Cina, hanno giocato un ruolo significativo nel ristabilire un dialogo formale su temi cruciali come la politica energetica e i trasporti durante il loro mandato. La loro cooperazione ha favorito una maggiore sinergia tra città, province e regioni dei due paesi, con particolare attenzione alla politica climatica.

Riconoscimenti e eredità

Xie e Kerry sono considerati dei veri “eroi” nella comunità scientifica e diplomatica. Gang He, modellista di sistemi energetici al Baruch College di Manhattan, li definisce come esempi eccellenti di come la diplomazia climatica possa portare a risultati concreti e significativi.

Cronologia degli eventi significativi

Un decennio di collaborazione climatica tra Stati Uniti e Cina si snoda attraverso avvenimenti cruciali, come l’annuncio congiunto nel 2014 di Obama e Xi sul cambiamento climatico, la firma dell’accordo di Parigi nel 2015 da parte di Kerry e Xie e il ritiro degli Stati Uniti nel 2017 seguito dal rientro con Biden nel 2021. Incontri e dichiarazioni congiunte hanno segnato la cooperazione tra i due paesi fino al ritiro dei due inviati nel 2024.

Nuovi incarichi e incertezze

L’addio di Xie e Kerry ha creato un clima di incertezza per il futuro della cooperazione climatica tra Stati Uniti e Cina. Tuttavia, i loro successori, Liu Zhenmin e John Podesta, godono di solide credenziali nel campo e sono pronti a continuare il lavoro intrapreso dai loro predecessori. Resta da vedere come si evolverà la collaborazione sotto la loro guida.

Liu Zhenmin, esperto in negoziati climatici e servizi esteri, è considerato un’aggiunta di valore al team cinese. Sebbene sia già coinvolto a livello internazionale, il suo impegno in trattative dettagliate in un contesto politico complesso sarà una sfida da affrontare con pazienza e impegno.

La nuova leadership cinese

La nomina di Liu al vertice delle politiche climatiche in Cina è cruciale secondo esperti.

Liu si troverà ad affrontare domande difficili a causa delle azioni climatiche del paese, ma è considerato sofisticato nelle risposte, basate su dati solidi.

La sfida principale sarà coordinare diverse agenzie, essenziali date le implicazioni economiche e ambientali del cambiamento climatico.

Il ruolo degli Stati Uniti

Il consulente Podesta ha rivestito un ruolo significativo negli Stati Uniti in materia di energia pulita, fondando un think tank a Washington.

Il rapporto personale tra Xie e Kerry ha agevolato la cooperazione tra Cina e Stati Uniti sull’ambiente, nonostante gli interessi nazionali in gioco.

Gli esperti sottolineano l’importanza della volontà di collaborare tra le due superpotenze per affrontare le sfide climatiche globali.

Impatto delle elezioni americane

Le elezioni presidenziali americane del 2024 rappresentano un ostacolo importante per l’azione congiunta sul clima, secondo i ricercatori.

L’incertezza legata alla politica statunitense potrebbe influenzare notevolmente la direzione delle politiche ambientali globali.

Gli osservatori condividono la speranza che la continuità nell’impegno climatico si mantenga nonostante le sfide politiche interne e internazionali.

Prospettive per la cooperazione climatica

Nonostante le potenziali tensioni geopolitiche, si registrano progressi significativi nella cooperazione climatica a livello subnazionale e tra settori pubblici e privati.

L’iniziativa di molte città e regioni nel promuovere politiche ambientali sostenibili testimonia una volontà concreta di agire, indipendentemente dai cambiamenti politici a livello nazionale.

Questa tendenza potrebbe garantire un’azione continua e resiliente nel contrastare il cambiamento climatico, secondo gli osservatori del settore.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

Il ramo perduto da tempo del Nilo scorreva vicino alle piramidi

Un’alimentazione ricca di grassi correlata a forme di tumori Uno studio su

Come la mia ricerca sta inserendo il granchio blu nel menu della Croazia

Lavoro e impegno nel controllo del granchio blu in Croazia Il lavoro