martedì 21 Maggio 2024

Quattro anni dopo, la pandemia di COVID-19 porta con sé una lunga coda di dolore

2 mesi ago

Quattro anni dopo: la persistente ombra della pandemia di COVID-19

L’11 marzo segna il quarto anniversario della dichiarazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che identificava l’epidemia di COVID-19 come una pandemia. Nonostante gli sviluppi, il virus continua a impattare la società in modi profondi.

Segnali di uscita e realtà nascosta

Nel maggio 2023, l’OMS ha revocato lo stato di emergenza per il COVID-19, seguito dagli Stati Uniti, che hanno reso a pagamento test e trattamenti. Tuttavia, le statistiche rivelano che il virus ha lasciato un pesante tributo: quasi 1,2 milioni di morti negli USA e milioni di persone ancora afflitte dalla malattia.

La decisione dei CDC di ridurre i tempi di isolamento per i malati può sembrare un passo verso la normalità, ma non tiene conto di chi continua a soffrire le conseguenze della pandemia. Centinaia di migliaia di bambini hanno perso i genitori, mentre molti adulti sono ancora affetti dalla malattia.

Il silenzio sul dolore e il bisogno di commemorazione

Negli Stati Uniti manca un riconoscimento ufficiale del profondo dolore causato dalla pandemia. Non esiste un monumento federale per onorare i defunti, lasciando spazio solo a iniziative private come il “Giorno della memoria delle vittime del COVID-19” ancora in attesa di approvazione.

Memoriale COVID-19
Il memoriale COVID-19 del cuore di Rami è un’espressione tangibile del lutto e della resilienza, trasformato da un’idea personale a un luogo di riflessione collettiva e commemorazione.

Elaborare il lutto in tempi di pandemia

La mancanza di rituali e la privazione della possibilità di congedarsi dai propri cari hanno reso il lutto ancor più doloroso per molti. I ricercatori stanno indagando sull’impatto sociale di tali perdite e sulle modalità con cui la pandemia ha interrotto il processo di lutto.

Studi come “Rituali in divenire” esplorano come la pandemia abbia influito sui rituali di lutto e l’esperienza emotiva delle persone coinvolte. Gli sforzi sono mirati a comprendere e supportare chi si trova a elaborare un lutto in tempi così complessi.

Esplorando il Lutto in Tempi di Pandemia

SN: L’importanza di stimare chi è stato colpito da decessi per COVID-19

Smith-Greenaway: Guardare oltre le vittime per comprendere il peso che le morti hanno sui familiari ancora in vita è cruciale. L’impatto delle morti causate dal COVID-19 va oltre i numeri ufficiali.

Il nostro modello stima che 10,5 milioni di persone hanno perso un parente stretto a causa del virus. Questo numero non tiene conto di cugini, zii o amici. Ogni morte colpisce molte più persone di quanto si possa immaginare.

Il Progetto “Rituals in the Making”

SN: Le motivazioni dietro il progetto

Wagner: Avviato nel 2020, il progetto esplora come le restrizioni pandemiche abbiano influenzato i rituali di lutto. Si è evoluto per includere anche il ruolo della disinformazione nel complicare il processo di lutto individuale e collettivo.

La pandemia ha interrotto i rituali tradizionali, aggiungendo difficoltà al dolore e alla politica delle morti. Il lutto è stato sottostimato e spesso mal compreso.

Il Ruolo dei Rituali e dei Memoriali nel Lutto

SN: L’importanza dei rituali e dei memoriali nel processo di elaborazione del lutto

Wagner: I rituali forniscono un modo per onorare la persona perduta e sostenere i sopravvissuti. I memoriali nazionali aiutano a dare significato alle tragedie e ai sacrifici. Le persone in lutto sono spesso lasciate a gestire la memoria da sole.

Le rituali interrotti e la mancanza di memoriali a livello nazionale mettono in evidenza la responsabilità dei familiari nel mantenere viva la memoria dei propri cari.

L’Impatto della Pandemia sul Processo di Elaborazione del Lutto

SN: L’impatto duraturo della pandemia sui sopravvissuti

Smith-Greenaway: Ogni crisi di mortalità ha un impatto generazionale. La pandemia rimarrà per molto, lasciando un segno profondo sulla memoria collettiva. I giovani che affrontano il lutto sono particolarmente colpiti dalla mancanza di rituali tradizionali.

Il Lutto Durante la Pandemia: Impacto e Difficoltà

Nel corso della pandemia, la morte di milioni di persone ha lasciato un’impronta indelebile nelle famiglie di tutto il mondo.

Isolamento e Dolore: L’Aspetto Pressante dell’Assenza

Il dolore delle famiglie si è manifestato in diverse forme, dall’isolamento all’impossibilità di condividere momenti significativi con i propri cari morenti.

Il Ruolo delle Divisioni Politiche nel Dolore delle Persone

L’impatto delle divisioni politiche si è fatto sentire anche nel modo in cui le persone vivono il lutto, con domande invasive e il senso di colpa rivolto al defunto.

Sostenere il Processo di Elaborazione del Lutto

Gli esperti sottolineano l’importanza di una maggiore sensibilità e sostegno da parte della società nel processo di elaborazione del lutto.

La Carenza di Politiche Generose sul Lutto

Le politiche sul lutto risultano spesso restrittive e poco generose, non offrendo il supporto adeguato che ci si aspetterebbe in situazioni di lutto.

Il Lutto Nella Società: Un Punto di Vista Critico

Esiste una tendenza a sottovalutare il lutto, specialmente nei giovani, che spesso non ricevono il supporto necessario nella gestione delle perdite personali.

Spezzare il Silenzio sulla Morte Pandemica

Sottolineare l’importanza di riconoscere e affrontare apertamente le perdite legate alla pandemia, superando il silenzio che avvolge le vittime della crisi sanitaria.

Un Atto di Compassione: Parlare delle Perdite e della Memoria

Essere attivamente coinvolti nelle conversazioni e nell’ascolto delle storie delle persone colpite dal lutto può costituire un gesto di profonda compassione e sostegno.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.