venerdì 24 Maggio 2024

Resti di una città sassone del VII secolo scoperti nel centro di Londra

3 mesi ago

Scoperta della città sassone nel centro di Londra

I ricercatori hanno fatto una scoperta straordinaria nel centro di Londra: le rovine di una città sassone secolare sono state ritrovate sotto la National Gallery. Questa rivelazione ha dimostrato che la città era molto più ampia di quanto inizialmente ipotizzato.

L’importante scoperta è avvenuta durante gli scavi per un tunnel sotterraneo nell’ambito dei lavori di riqualificazione della National Gallery, in occasione del suo 200° anniversario. Gli archeologi, dopo aver segnalato il ritrovamento alle autorità competenti, hanno proseguito nello scavo, portando alla luce numerosi manufatti come focolari, buche di posta e depositi di livellamento.

Scavi condotti dall’University College di Londra

Secondo quanto riportato dall’University College di Londra, l’Archeologia Sud-Est, facente parte dell’Istituto di Archeologia dell’UCL, ha supervisionato gli scavi. La datazione al radiocarbonio di un focolare rinvenuto ha permesso di stabilire che risalga al periodo compreso tra il 659 e il 774 d.C.

Le varie strutture, come buche e fossati, presenti nel sito forniscono preziose informazioni sulla cronologia degli sviluppi urbani nel corso dei secoli. La città sassone, denominata Lundenwic, era un importante centro commerciale lungo il fiume nel VII secolo, in seguito alla precedente città romana di Londinium.

Scoperte e cronologia dei ritrovamenti

Gli archeologi hanno anche individuato mura postmedievali sovrapposte alle strutture sassoni più antiche, con la presenza di un muro risalente al XVII e XVIII secolo. Queste scoperte hanno ampliato la comprensione dell’antica geografia urbana di Londra.

Secondo Stefano Bianco, un esperto di Archeologia Sud-Est, questa scoperta è fondamentale per la conoscenza storica della città e costituisce un’opportunità per coinvolgere i giovani nel patrimonio archeologico di Londra.

Ulteriori ritrovamenti di insediamenti antichi

Non è l’unico ritrovamento di un antico insediamento in Gran Bretagna. Nel Northumberland, un gruppo archeologico ha scoperto un forno anglosassone, pesi da telaio e i resti di una struttura con grandi pali, confermando la presenza di antiche comunità nella regione.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.