domenica 16 Giugno 2024

Sue Johnson, la psicologa che aveva una visione scientifica dell’amore, muore a 76 anni

3 settimane ago

La scomparsa di Sue Johnson, psicologa pioniera nell’approccio all’amore

Sue Johnson, la rinomata psicologa clinica canadese di origini britanniche, è scomparsa all’età di 76 anni il 23 aprile a Victoria, Columbia Britannica. La sua visione innovativa sull’amore e sulle relazioni ha influenzato profondamente il campo della terapia di coppia.

Un nuovo approccio alla terapia di coppia

Contrariamente alle pratiche tradizionali, Sue Johnson ha sviluppato un metodo terapeutico basato sull’attaccamento emotivo anziché sul comportamentismo dominante. Questo approccio ha aiutato le coppie a rafforzare i legami emotivi, sfidando l’idea che i comportamenti possono essere modificati solo attraverso la negoziazione e la comunicazione efficace.

La rivoluzione dell’Attaccamento Emotivo

Sue Johnson ha promosso l’importanza delle relazioni emotive profonde all’interno delle coppie, riconoscendo che la dipendenza emotiva reciproca non è una debolezza ma una fonte di forza. La sua Terapia Focalizzata sulle Emozioni (EFT) si basa sugli studi di John Bowlby sull’attaccamento e ha dimostrato risultati significativamente positivi.

Il successo dell’approccio di Johnson

Attraverso lo sviluppo e il perfezionamento della Terapia Focalizzata sulle Emozioni, Sue Johnson ha dimostrato l’efficacia del suo metodo. Le coppie che hanno seguito l’EFT hanno riportato una riduzione delle liti, un aumento della vicinanza emotiva e una maggiore soddisfazione nella relazione, confermando il valore di un approccio basato sull’attaccamento.

Eredità e impatto duraturo

L’eredità di Sue Johnson continua a ispirare psicologi e terapisti di tutto il mondo, che adottano il suo approccio innovativo per aiutare le coppie a costruire relazioni più sane e soddisfacenti. Il suo lavoro ha contribuito a trasformare il modo in cui comprendiamo e affrontiamo le sfide delle relazioni romantiche.

La rivoluzionaria teoria dell’attaccamento di Sue Johnson

La teoria dell’attaccamento, sviluppata da Sue Johnson, spiega il legame di coppia come una strategia evolutiva cruciale per la sopravvivenza. Questa concezione scientifica dell’amore ha affrontato inizialmente resistenze.

Il cambiamento nel campo della terapia di coppia

Nonostante le critiche iniziali, decenni di studi sull’EFT (Emotionally Focused Therapy) hanno dimostrato il suo valore. Quasi il 75% delle coppie trattate con questa terapia ha riportato maggiore felicità e solidità nelle relazioni, inclusi casi ad alto rischio di divorzio.

Il riconoscimento dell’American Psychological Association dell’EFT come approccio basato sull’evidenza ha contribuito a diffonderne l’utilizzo nelle scuole di specializzazione e nei programmi di tirocinio.

Il potere dei legami emotivi nella salute

Studi scientifici hanno evidenziato che relazioni basate su un forte sostegno emotivo e legami profondi con il partner possono avere impatti positivi sulla salute fisica. Riducono la pressione sanguigna, rafforzano l’immunità e contribuiscono a ridurre il rischio di malattie gravi.

L’importanza della connessione emotiva nella felicità e nella resilienza

Nel suo libro “Love Sense: The Revolutionary New Science of Romantic Relationships” (2013), il dottor Johnson sottolinea che una connessione emotiva è il pilastro principale della felicità e della salute mentale. Questo legame diminuisce l’ansia, aumenta la resilienza allo stress e ai traumi.

Studi condotti con il neuroscienziato James Coan hanno dimostrato che gesti di affetto come tenersi per mano hanno effetti rilevanti sul cervello, riducendo l’attivazione delle aree legate alla paura nelle coppie infelici.

La ricerca conferma il potere trasformativo dell’EFT

Attraverso studi che coinvolgevano coppie insoddisfatte, il dottor Johnson ha dimostrato che le sessioni di EFT, che favoriscono la sicurezza dell’attaccamento, sono in grado di modificare la risposta cerebrale alle minacce, portando a una maggiore tranquillità emotiva.

Il viaggio di Susan Maureen Driver

Susan Maureen Driver è nata nel 1947 a Gillingham, in Inghilterra. Cresciuta in un ambiente familiare vivace a causa del pub gestito dai genitori, ha trascorso anni osservando le dinamiche umane.

Dopo una laurea in letteratura inglese a Hull, si trasferì in Canada per poi conseguire un dottorato in psicologia. Nel 1984, completò la tesi sul lavoro con l’EFT, iniziando così la sua carriera accademica.

La vita familiare e professionale di Susan

Nel corso degli anni ’70, Susan si sposò brevemente mantenendo il cognome del primo marito. Nel 1987, incontrò e sposò il signor Douglas. La coppia ha fondato nel 1998 un Centro di eccellenza per la terapia focalizzata sulle emozioni.

Con il signor Douglas e altri, Susan ha co-fondato un centro che forma terapisti nell’EFT a livello internazionale. L’EFT ha avuto successo anche nell’ambito militare e nell’aiutare coppie a gestire situazioni stressanti legate alla salute.

I contributi professionali di Susan

Lavorando nel campo della psicologia, Susan ha dimostrato l’importanza dell’amore come pilastro fondamentale per la sopravvivenza. Il suo impegno nel verificare scientificamente le proprie intuizioni terapeutiche è stato riconosciuto per la sua rara accuratezza.

Con tatto e dedizione, la dottoressa Johnson ha insegnato e guidato sia in ambito accademico che clinico, lasciando un’eredità duratura nel campo della psicoterapia.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.