domenica 19 Maggio 2024

Vecchi articoli di giornale offrono indizi sul naufragio del XIX secolo nel lago Michigan

2 mesi ago

Un’antica scoperta nascosta nelle pagine ingiallite di vecchi giornali

Il 9 luglio 1868, il piroscafo Milwaukee stava attraversando il lago Michigan diretto a Muskegon, Michigan, per un carico di legname quando si verificò il disastro. Era quasi mezzanotte e la nebbia improvvisa contribuì al suo naufragio.

Un ritrovamento storico

Dopo più di un secolo, il relitto del Milwaukee è stato finalmente individuato grazie a vecchi resoconti giornalistici. Un team di ricercatori ha impiegato informazioni storiche e tecnologia avanzata per confermare la sua posizione sul fondo del lago, gettando luce su un tragico evento del passato.

Impegno nella ricerca

L’Associazione per la ricerca sui naufragi del Michigan si è dedicata a esplorare la storia sommersa dei Grandi Laghi. Con il Milwaukee, sono stati identificati circa 2.000 dei 6.000-10.000 naufragi avvenuti in queste acque, guidati dalla passione e dalla curiosità per il passato.

Dettagli rivelati dai giornali del XIX secolo

L’uso di ritagli di giornali d’epoca ha permesso di ricostruire i dettagli dell’affondamento del Milwaukee. Le testimonianze dell’epoca offrono una prospettiva rara su ciò che accadde quella notte tragica sul lago Michigan, aggiungendo profondità alla narrazione storica.

Una tragedia dimenticata

L’incidente, narrato attraverso i resoconti dell’epoca, rivela il dramma vissuto sulla nave. La mancanza di comunicazione e le condizioni atmosferiche avverse hanno contribuito a una collisione evitabile, che ha portato alla perdita di vite umane e a un naufragio che è rimasto a lungo nascosto nelle profondità del lago.

La tragedia della nave Milwaukee

Quando il capitano scese sottocoperta della nave Milwaukee e notò che stava imbarcando acqua, lanciò un segnale di soccorso alla nave Hickox, che accorse in suo aiuto. L’equipaggio tese una vela di tela per cercare di rallentare la perdita d’acqua.

Un’alleanza in mezzo al lago

Durante la ricerca di soccorso, un piroscafo chiamato The City of New York si unì all’Hickox per tentare di salvare la Milwaukee. Gli equipaggi cercarono invano di tenere a galla la nave danneggiata utilizzando delle corde.

Il tragico destino della Milwaukee

Due ore dopo l’impatto, la poppa della nave Milwaukee sprofondò e la nave affondò. Eccetto Harrington, tutti i membri dell’equipaggio furono salvati a bordo della Hickox che li portò a Chicago in salvo.

La scoperta del relitto

Utilizzando dati meteorologici storici, i ricercatori riuscirono a individuare con precisione la posizione dove giaceva la Milwaukee. Con l’ausilio di un veicolo telecomandato, scoprirono che il relitto della nave era straordinariamente intatto.

La nave Milwaukee era in servizio da quasi due decenni prima di affondare. Costruita nel 1868 per trasportare passeggeri e merci, nel tempo subì modifiche per trasportare più merci. Acquistata da Lyman Gates Mason per trasportare legname, la nave subì ulteriori cambiamenti sotto la sua gestione per aumentare lo spazio di carico.

Una scoperta sorprendente

La Michigan Shipwreck Research Association, fondata due decenni fa, dichiarò che la scoperta della Milwaukee era la loro diciannovesima scoperta. Attraverso un veicolo remoto, fu possibile osservare che la nave era stata radicalmente rimodellata da Mason per ottimizzare il trasporto del legname.

La velocità della scoperta

La signora van Heest, progettista di mostre museali, impiegò solo due giorni per individuare la Milwaukee, definendola la scoperta più rapida mai effettuata. Il relitto della nave simbolo della dipendenza dal legname dei Grandi Laghi rappresenta una testimonianza importante di un’epoca passata.

La van Heest afferma che questi relitti sommersi rappresentino autentiche testimonianze storiche da preservare e raccontare.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.