giovedì 18 Luglio 2024

Villa romana “riccamente decorata” con “tavolette di maledizione” e piccole asce rinvenute in Inghilterra

4 mesi ago

Ville romane e manufatti rituali in Inghilterra

Un complesso di ville romane eccezionale scoperto dagli archeologi in Inghilterra rivela asce in miniatura e altri manufatti potenzialmente utilizzati per rituali. Trovato nel villaggio di Grove, nel sud dell’Inghilterra, il sito fu utilizzato dall’età del bronzo in poi.

La tenuta, rifugio di una villa romana riccamente decorata e strutture con navate laterali ornate di intonaco dipinto, mosaici e colonnati, è stata descritta come “straordinaria”. Le ricerche sono coordinate dal Red River Archaeology Group (RRAG).

Scoperte archeologiche di epoca romana

Il complesso include edifici a navate risalenti al I e II secolo, con imponenti basi di colonne e una villa a corridoio alato. Gli archeologi ritengono che la vastità e la ricchezza dei reperti rinvenuti suggeriscano che il sito fosse di grande importanza nell’antichità.

Secondo i ricercatori, il sito noto come Brookside Meadows è stato occupato dai romani dal I o II secolo fino alla fine del IV o all’inizio del V secolo, quando la Gran Bretagna uscì dal dominio romano.

Sviluppi futuri nel campo dell’archeologia

Gli studiosi coinvolti nei ritrovamenti ritengono che il sito, dalle origini nell’età del bronzo fino all’età romana, abbia rappresentato un importante centro di attività per diversi secoli. Il recupero di centinaia di manufatti ha contribuito a delineare la storia e l’importanza del luogo nel contesto più ampio.

Francesca Giarelli, responsabile del progetto presso RRAG, ha sottolineato l’importanza di queste scoperte nel contesto della complessa storia del sito e delle popolazioni che vi hanno abitato nel corso dei secoli.

Scoperte archeologiche in un’antica villa romana

Gli archeologi hanno fatto importanti scoperte in un’antica villa romana, tra cui monete, anelli e oggetti risalenti al 350-450 d.C.

Una fibbia per cintura con testa di cavallo, probabilmente indossata da élite militari o aspiranti tali, è stata rinvenuta insieme a spille e stoviglie.

Oggetti enigmatici e possibili rituali

Il team ha ritrovato asce di dimensioni ridotte e rotoli di piombo strettamente arrotolati, che potrebbero essere state utilizzate in riti rituali o occultismo.

Le pergamene e gli oggetti in metallo potrebbero essere stati parte di antichi rituali, come suggeriscono scoperte simili in altri siti romani dell’Inghilterra.

Offerte agli dei marziali

Luoghi come il villaggio di Uley e il tempio di Farley Heath hanno restituito armi e oggetti sacrificali utilizzati per offerte agli dei, confermando l’importanza dei rituali in epoca romana.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.