venerdì 24 Maggio 2024

Come “camminare nei boschi di milioni di anni fa”: antico ecosistema ricco di tracce di dinosauri scoperto in Alaska

2 mesi ago

Un’Antica Scoperta in Alaska

I ricercatori hanno individuato tracce di dinosauri datate 100 milioni di anni fa in Alaska, vicino alle montagne De Long.

Il Sito Fossile dell’Università dell’Alaska Fairbanks rivela un ecosistema variopinto del Cretaceo, con dinosauri di tutte le dimensioni.

Una Scoperta Straordinaria

Il reperto è stato studiato tra il 2015 e il 2017, rivelando 75 tracce lasciate da varie tipologie di dinosauri, carnivori e erbivori, senza identificarne le specie specifiche.

Il direttore del Museo di Storia Naturale e Scienza del New Mexico, Antonio Fiorillo, descrive il sito come ricco di impronte di dinosauri, conservando fossili di ceppi di alberi e tracce antiche.

Un Paesaggio Antico Preservato

I resti includono ceppi di alberi, foglie, tracce e anche feci fossili, trasportando gli studiosi in un’era preistorica, come se stessero camminando nei boschi di milioni di anni fa.

Lo studio è stato pubblicato il 30 gennaio su Geoscienze, dettagliando la Formazione Nanushuk, risalente all’età albiano-cenomaniana del Periodo Cretaceo.

Variegata Presenza Dinosaurica

La maggior parte delle tracce ritrovate (59%) appartiene a dinosauri erbivori bipedi, rivelando un dettaglio interessante sulla diversità di specie che abitavano l’ecosistema di quel tempo.

Dinosauri e uccelli nel Cretaceo dell’Artico

Uno studio ha rivelato tracce di dinosauri e uccelli nell’Artico del Cretaceo. Tra le scoperte, tracce di pachycephalosauri e ornitischi quadrupedi, inclusi ceratopsiani come il famoso Triceratopo.

Tirannole sci e Timurlengia erano tra i teropodi carnivori identificati, con dimensioni che variavano dal “mini rex” a quelle simili a un cavallo.

Presenza significativa di uccelli limicoli estinti

Il 15% delle tracce scoperte apparteneva agli Shorebirds, suggerendo una presenza significativa di uccelli limicoli nel Cretaceo artico. Questo potrebbe indicare un ecosistema simile a quello attuale.

Realtà climatica del Cretaceo artico

L’analisi della formazione ha permesso di comprendere il clima caldo e umido dell’Artico antico. I dati indicano un clima simile alla moderna Florida meridionale, con temperature più elevate e precipitazioni consistenti.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.