Le barriere comunicative per uno studente di dottorato sordo significavano il rischio di burnout

2 mesi ago

Il Linguaggio dei Segni nella Comunità Scientifica

La mancanza di termini scientifici nelle lingue dei segni può ostacolare l’accesso all’educazione scientifica e alle carriere di ricerca per le persone sorde. Scienziati e studenti stanno lavorando per integrare il lessico scientifico nelle lingue dei segni, facilitando così il percorso di apprendimento.

Il Percorso Accademico di una Dottoranda Sorda

Megan Majocha, dottoranda in biologia dei tumori presso la Georgetown University di Washington DC, condivide la sua esperienza come studentessa sorde. Proveniente da una famiglia sorda, ha affrontato sfide e ha rafforzato il suo percorso accademico grazie alla collaborazione con interpreti e allo sviluppo di segni scientifici.

Dalla scuola elementare alla scuola superiore, Megan ha lavorato per integrare i termini scientifici nel linguaggio dei segni. Questo impegno le ha permesso di accedere a corsi avanzati e di intraprendere il suo percorso accademico fino al dottorato in biologia dei tumori.

Un Team di Interpreti Specializzati

Nel corso del suo dottorato, Megan ha dovuto formare un team di interpreti specializzati per supportarla nei corsi e in laboratorio. Lavorare costantemente con lo stesso team ha favorito la costruzione di segni scientifici personalizzati e ha facilitato la comprensione reciproca del contenuto accademico.

Importanza dell’Interpretariato Accademico

La presenza di interpreti qualificati è essenziale per garantire una comunicazione efficace durante le lezioni, i seminari e le presentazioni accademiche. Megan sottolinea l’importanza di una corretta interpretazione dei concetti scientifici per una trasmissione accurata delle sue ricerche e delle sue idee ai colleghi e ai mentori.

La disponibilità di interpreti forniti gratuitamente dalle istituzioni accademiche, come la Georgetown University e il National Institutes of Health, assicura a Megan un supporto costante nel suo percorso accademico senza dover affrontare barriere economiche legate all’interpretariato.

La sfida delle sfumature linguistiche

La lingua dei segni può avere significati diversi a seconda del contesto. Utilizzare la parola sbagliata durante una presentazione può creare fraintendimenti. L’interesse e la curiosità degli interpreti nel comprendere queste sfumature sono essenziali per una comunicazione efficace.

Collaborazione e apprendimento

L’interazione diretta con interpreti durante sperimentazioni e presentazioni scientifiche favorisce la comprensione reciproca. Anche se richiede tempo spiegare concetti scientifici, a lungo termine contribuisce alla comunicazione efficace.

Creare segnali scientifici

Sviluppare segni che rispettino le regole grammaticali della lingua dei segni è una sfida. La collaborazione con altri scienziati sordi per definire segni accurati e comprensibili per termini scientifici è essenziale.

Conservare la lingua visiva

La registrazione video dei segni potrebbe essere un modo efficace per preservare e diffondere il linguaggio visivo. Oltre alla creazione di nuovi segni, la cura della lingua dei segni esistente è fondamentale per mantenere la sua integrità.

Ricerca, creazione e coordinamento

L’impegno nel coordinare la ricerca, la creazione di segni e il lavoro con interpreti richiede tempo ed energia preziosi. Trovare un equilibrio tra queste attività e la ricerca scientifica è una sfida costante, resa più complessa dalla pandemia.

Sfide dell’interpretariato scientifico

La transizione all’interpretariato remoto a causa della pandemia ha introdotto sfide aggiuntive. L’importanza di interpreti presenti fisicamente in laboratorio per la comunicazione e la risoluzione di problemi è evidente.

Equilibrio e prospettive future

La gestione delle attività di ricerca e interpretazione richiede un bilanciamento attento. Considerare opzioni lavorative future che valorizzino le competenze acquisite è una prospettiva da prendere in considerazione.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

“Internet quantistica” dimostrata in tre città

Ultime avanguardie: La “internet quantistica” Tre gruppi di ricerca hanno dimostrato con

Un’importante scoperta scientifica: un piccolo buco nero nell’Universo primordiale

Uno sguardo alla ricerca Un gruppo internazionale di ricercatori provenienti da prestigiose