martedì 21 Maggio 2024

Parassita mortale del cane trovato nel sud della California in un primo caso

2 mesi ago

Scoperto parassita mortale nei cani in California

Un verme parassita che colpisce i cani è stato identificato per la prima volta in California, in un territorio vicino al confine con l’Arizona, sulle rive del fiume Colorado. La scoperta rappresenta la prima segnalazione dell’infezione nella regione.

Diffusione del parassita e rischi per i cani

Il parassita, chiamato Eterobilharzia americana, solitamente presente negli stati della costa del Golfo e dell’Atlantico meridionale, sembra aver esteso il suo areale negli ultimi anni. Nei cani, provoca una malattia nota come schistosomiasi canina, che può essere letale se non trattata tempestivamente.

Trattamento e sintomi negli animali

Secondo lo studio condotto dall’autore senior, il professor Adler Dillmann, è possibile curare l’infezione con farmaci specifici. Il verme non rappresenta una minaccia per gli esseri umani, ma in alcuni casi può causare irritazioni cutanee, conosciute come “prurito del nuotatore”.

Indagini e risultati dello studio

Lo studio, pubblicato su Agenti Patogeni, è stato avviato dopo la segnalazione di un gruppo di malattie dei cani nella zona. Tra il 2018 e il 2023, 11 cani in tre contee del sud della California sono stati colpiti dalla schistosomiasi canina, con un caso mortale. Le indagini hanno evidenziato il fiume Colorado come possibile fonte di infezione.

Esplorazione e studi complementari

In risposta alle segnalazioni, Dillmann e il suo team si sono recati a Blythe, una città vicina al parco nazionale di Joshua Tree, per approfondire la questione. L’obiettivo era comprendere meglio la diffusione del parassita e adottare misure preventive per proteggere la popolazione canina.

Rischi per la salute legati alla presenza di parassiti nel fiume Colorado

Recenti studi hanno evidenziato la presenza di vermi parassiti, come H.americana, nelle acque del fiume Colorado. Questi parassiti infettano lumache d’acqua dolce, che a loro volta possono trasferire l’infezione a mammiferi, come procioni, linci, opossum e cani.

Il ciclo di vita del parassita e i rischi per gli animali

I vermi rilasciati nell’acqua infettano le lumache, maturano e poi cercano mammiferi ospiti, dove si sviluppano ulteriormente. Una volta raggiunti gli organi principali, come polmoni, fegato e cuore, possono causare gravi danni, mettendo a rischio la vita dell’animale.

Le lumache come ospiti e il rischio di infezione

Le lumache raccolte presentavano il DNA dei vermi parassiti, confermando la presenza dell’infezione nell’area. Tuttavia, solo una piccola percentuale di lumache era infetta, suggerendo una possibile diffusione generalizzata del parassita nel fiume Colorado.

Diffusione geografica del parassita e raccomandazioni

H.americana, precedentemente endemico in Florida e Texas, è stato rinvenuto anche in altri stati, inclusi Indiana, Tennessee, Oklahoma, Arkansas, Kansas e Utah. Il verme potrebbe essere diffuso anche in California, richiedendo ulteriori indagini e maggiore consapevolezza dei potenziali rischi di schistosomiasi canina.

Segnali di infezione e raccomandazioni per la sicurezza degli animali

È importante che i residenti della California siano consapevoli dei sintomi precoci di infezione da parassiti, come letargia, perdita di appetito, vomito e diarrea con sangue nei cani. I proprietari dovrebbero prestare attenzione se i loro animali nuotano nelle acque del fiume Colorado.

Consigli e precauzioni per la sicurezza

L’articolo fornisce informazioni dettagliate sui rischi per la salute legati alla presenza di parassiti nel fiume Colorado e consiglia cautele a tutela degli animali domestici che frequentano l’area a rischio di infezione.

Invio di domande e approfondimenti

Per informazioni ulteriori o per inviare domande sulla salute degli animali e sugli aspetti biologici, è possibile contattare community@livescience.com con oggetto “Health Desk Q”. Le domande selezionate riceveranno risposte sul sito ufficiale.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.