venerdì 24 Maggio 2024

Quattro candidati alla presidenza della Sardegna si contendono il voto dei cittadini

3 mesi ago

Oggi in Sardegna si vota per eleggere il nuovo governatore della regione. Un milione e 447.761 saranno chiamati alle urne per scegliere tra quattro candidati che si sono distinti nel panorama politico locale. Questi aspiranti successori del leghista Christian Solinas sono Lucia Chessa, Renato Soru, Alessandra Todde e Paolo Truzzu.

Alessandra Todde

Alessandra Todde guida una coalizione di centrosinistra composta da 10 liste, tra cui il Pd e il M5S. Nata a Nuoro nel 1969, Todde è un’ingegnere con un background internazionale nell’energia e nella trasformazione digitale. Ha ricoperto incarichi politici a livello nazionale ed è stata eletta deputata del M5S.

Paolo Truzzu

Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari e esponente di Fratelli d’Italia, si presenta sostenuto da una coalizione di centrodestra formata da nove liste. Laureato in Scienze politiche, ha esperienza politica a livello regionale e nazionale, dimostrandosi una figura di spicco per il partito di Giorgia Meloni.

Renato Soru

Renato Soru, imprenditore e fondatore di diverse aziende, è candidato con la Coalizione sarda, composta da cinque liste. Ha un passato politico come presidente della Regione Sardegna dal 2004 al 2009. Soru si presenta come un candidato con esperienza amministrativa e imprenditoriale.

La Candidatura di Renato Soru

Renato Soru, nato a Sanluri nel 1967, si candida per la terza volta alla presidenza della Regione Sardegna. Dopo una vittoria nel 2004 e una sconfitta nel 2009, torna ora con il sostegno della ‘Coalizione sardà’, composta da cinque liste di diverso orientamento politico.

Laureato in Discipline economiche e sociali alla Bocconi, Soru ha una carriera professionale nel settore finanziario a Milano e Londra, per poi tornare in Sardegna negli anni ’90. Con esperienze sia politiche che imprenditoriali, si propone con la sua ‘Rivoluzione gentile’.

Il Ritorno di Renato Soru

Dopo essere stato presidente della Regione Sardegna e consigliere regionale, nel 2014 Renato Soru ha vinto le primarie per la segreteria regionale del Pd. Successivamente è stato eletto europarlamentare nel 2014, ma nel 2019 ha deciso di non ricandidarsi alla scadenza del mandato.

Il suo ritorno alla politica avviene con la candidatura alle elezioni regionali del 2024, stavolta con un’altra formazione politica. Lasciato il Pd, Soru si presenta con la ‘Coalizione sardà’ come suo nuovo progetto politico in Sardegna.

La Candidatura di Lucia Chessa

Lucia Chessa, insegnante nata a Bitti, si candida alla presidenza della Regione Sardegna. Laureata in Lettere moderne, è nota per la sua esperienza politica come ex sindaca di Austis e segretaria nazionale dei Rossomori, che promuovono la difesa dei valori sardi.

Ha fatto parte del Cal e è stata presidente della Comunità montana Gennargentu Mandrolisai. Nonostante una candidatura non andata a buon fine in passato, Lucia Chessa si presenta ora con la lista Sardigna R-esiste come candidata alla presidenza regionale.

Segui su...

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss

Partiti i conteggi per l’elezione del Presidente della Sardegna

Si è aperto lo spoglio delle schede in Sardegna, nelle 1.884 sezioni

Al via lo spoglio per l’elezione del Presidente

In Sardegna è iniziato lo scrutinio delle schede per l’elezione del presidente